Breaking News

Arzignano, posti di lavoro a rischio alla Marelli

Vicenza – “Lunedì 28 maggio abbiamo fatto visita all’azienda Motori Marelli, di Arzignano, per un incontro concordato con la dirigenza che ha ospitato rappresentanti politici e amministratori locali. Ci è stata presentata una sintesi del piano industriale che prevede un investimento per riorganizzare la produzione nello stabilimento arzignanese. Contestualmente ci è stato presentato un programma di ristrutturazione che prevede una riduzione del personale, lo spostamento della produzione di alcuni prodotti in Asia ed il potenziamento di alcuni reparti in Arzignano, soprattutto nell’area della ricerca”.

A spiegare così la situazione nella azienda sono due personaggi politici del Pd vicentino, ovvero la senatrice Daniela Sbrollini ed il consigliere regionale Stefano Fracasso, esternando la loro preoccupazione dato che Marelli rappresenta un valore per tutto il territorio. “Ci siamo detti preoccupati di questa ristrutturazione – sottolineano -, ed in particolare abbiamo chiesto garanzie per l’occupazione. Abbiamo chiesto inoltre quali investimenti si prevedano sul sito arzignanese e quali prospettive di rilancio”.

“Compito ed interesse delle istituzioni locali e nazionali – ghanno aggiunto Sbrollini e Fracasso – è quello di salvaguardare la produzione tecnologica sul territorio. Si tratta di progettazione e produzione di elementi e motori complessi, prodotti anche di grande qualità che necessitano un know-how avanzato, sia a Vicenza chee nelle sedi sparse in tutto il mondo. E’ un patrimonio sociale e tecnologico da sostenere e valorizzare ed è nostra intenzione incontrare anche i sindacati, in forma unitaria, per discutere con loro il presente ed il futuro della Marelli Motori e verificare tutte le ipotesi possibili per la salvaguardia dei lavoratori dello stabilimento di Arzignano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *