Voto a Vicenza, ecco la lista Vinova per Dalla Rosa

Vicenza – “Persone per lo più nuove alla politica, ma non all’impegno civico, rappresentanti del mondo professionale, ma anche dell’associazionismo vicentino e volti noti in città”. Poche ma efficaci e chiare parole con le quali sono stati presentati oggi, a Vicenza, i candidati della lista Vinova, a sostegno di Otello dalla Rosa nella sua corsa a sindaco di Vicenza. Il candidato del centrosinistra ha presentato la lista questa mattina nella sede di Via Verdi dell’associazione. La lista candida alle prossime elezioni comunali del 10 giugno un totale di 32 persone, 12 donne e 20 uomini, equamente distribuite per professioni, fascia di età e zona di residenza.

“Il confluire dell’associazione Vinova in una lista elettorale è il risultato di un percorso naturale – ha spiega Dalla Rosa –. Nata per essere incubatore delle migliori espressioni della cittadinanza attiva, l’associazione guarda oggi anche ad un’azione civica ben precisa. Da qui abbiamo mosso i primi passi per parlare di quartieri, di lotta al degrado, di scuola, di partecipazione, di innovazione, di sviluppo metropolitano e molto altro, e su questa scia intendiamo proseguire come coalizione, con proposte concrete e senza promesse campate per aria”.

“Il cuore pulsante di Vinova – ha aggiunto il presidente dell’associazione, Stefano Beretta – sta tutto nella partecipazione, così come abbiamo fatto fino a ieri e continueremo a fare, con un fitto calendario di incontri dedicati alla progettazione partecipata che hanno visto dialogare professionisti, esperti delle materie proposte, candidati consiglieri e cittadini convinti dell’importanza di poter dire la propria sulle tematiche che stanno loro più a cuore”.

“Un elemento che teniamo a sottolineare  – ha rilevato Mattia Stella, coordinatore della lista – è la distribuzione omogenea dei candidati nelle diverse zone della città. Abbiamo infatti ritenuto importante che i vicentini potessero individuare in un volto conosciuto il proprio punto di riferimento, una persona competente, attiva e vicina alla vita dei quartieri e delle associazioni, non esponenti di partito decisi nelle solite stanze dei bottoni come ci sta abituando il centrodestra”.

Competenza e determinazione sono ben espressi dai 32 candidati, ma l’impegno che proprio questa mattina è stato preso riguarda anche la trasparenza. Ecco allora che tutti i candidati hanno prima condiviso e poi sottoscritto un codice etico con il quale si sono impegnati ad essere baluardi della legalità e del rispetto della res publica.

“Il nostro obiettivo – ha sottolineato Stella – è rivolto in primis a porre in primo piano il rispetto per la legge e l’impegno ad una condotta morale esemplare. Chi antepone i propri interessi personali a quelli dei cittadini, chi sottrae risorse alla comunità, chi agisce nella illegalità non è degno di governare e non può fare parte di Vinòva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *