mercoledì , 28 Luglio 2021
Valentina Brusaferro
Valentina Brusaferro

Vicenza, “Puer aeternus” al Teatro Spazio Bixio

Vicenza – Dopo il successo dello scorso febbraio con “Folle amore”, torna, al Teatro Spazio Bixio di Vicenza, Valentina Brusaferro, con un originale e suggestivo esperimento teatrale. Sarà sabato 7 aprile, alle 21, quando porterà in scena “Puer aeternus”, un appuntamento che si inserisce all’interno di “Facciamo 2”, la dodicesima edizione di “Teatro Elemento”, dello spazio-off del Comune di Vicenza, affidato per la parte artistica e organizzativa a Theama Teatro.

“Lo spettacolo – si legge nella presentazione – è un monologo evocativo e a tratti struggente, che si scinde in dialogo interiore tra il fluire di sensazioni, azioni e pensieri. Denso di pathos e dalle forti sfumature psicologiche, scandaglia l’animo umano alla ricerca dell’eterno fanciullo che risiede in ognuno di noi. L’aspetto più creativo della nostra personalità e insieme il più autentico. Puer aeternus è una performance sublime che guida lo spettatore oltre le immagini e le parole, per ricongiungerlo, attraverso queste, con la parte più vera e significativa della sua anima”.

“Concepita come antro-polaroid che racconta passato, presente e futuro, si anima e prende forma in tre quadri distinti. Il primo racconta attraverso un teatro di immagini, di volta in volta ricreate secondo una poetica dell’attore-autore, che agisce in itinere. Solo così, il fanciullo archetipico, che ci abita, si rivela a noi e a ciò che ci circonda. Ne esce allora un daimon bambino, devoto e attento, selvatico e sapiente, uno spirito guida che ci invita a riscoprire il mondo, facendoci camminare lungo una strada che abbiamo già camminato, attraverso un viaggio iniziatico fatto di ritualità crudeli e necessarie. Passo dopo passo, il bambino interiore si affaccia al tempo presente, per ricondurci in un ora e mai, vicino e lontano. E così, sospeso tra il buio e la luce, si racconta nella sua tenera violenza”.

Valentina Brusaferro è attrice e regista vicentina. Si avvicina alle arti performative partecipando ad un progetto della Biennale Teatro, diretta da Romeo Castellucci della Socìetas Raffaello Sanzio. Viene diretta da registi come Cristina Pezzoli, Giorgio Fabbris, Mohamed Driss, Carlos Alsina, Mirko Artuso, Michele De Vita Conti, Laura Curino, Antonella Cirigliano, Luca Immesi e Giulia Brazzale. Ha collaborato con Spazio Compost diretto da Cristina Pezzoli e Letizia Russo, sviluppando linguaggi di ricerca attoriale. I biglietti sono disponibili a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Spazio Bixio, ma si consiglia sempre la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: www.spaziobixio.com, www.theama.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità