Breaking News

Vicenza, i progetti vincitori del Bilancio partecipativo

Vicenza – Ha riscosso un notevole successo, a Vicenza, il Bilancio partecipativo 2018, che dà possibilità a cittadini e amministrazione comunale di decidere insieme come utilizzare una quota delle risorse pubbliche della città. E stamane è stata svelata stamane la classifica finale, con due progetti che sono risultati vincitori. Sono stati 7.475 i vicentini con almeno 16 anni d’età che, dal 3 al 19 aprile, hanno scelto una o due proposte progettuali fra le 19 ammesse al voto. Di questi, 6.191 hanno votato online e 1.284 con scheda cartacea nelle sedi circoscrizionali, nei centri per anziani e in Loggia del Capitaniato.

A rednere nota la classifica è stata stamane Annamaria Cordova, assessore alla partecipazione, nella sala Stucchi di Palazzo Trissino, alla presenza dei cittadini che hanno partecipato all’iniziativa. Ad aggiudicarsi il primo posto, con 1.972 voti, è stato il progetto “Handy… amo: sport e gioco. Vicenza accessibile”, del valore di 150 mila euro, presentato da H81, Agendo, Anfass. Insieme per l’integrazione, Genitori Primavera 85, Aniep onlus Vicenza, Aias San Bortolo Vicenza, Autismo Triveneto onlus, Aism, Oildm, Rangers Rugby Vicenza, Amatori Rugby Vicenza, Asd Polisportiva Disabili Vicenza onlus.

Il progetto prevede l’intervento in due parti distinte della città, il parco giochi di via Giuriato a San Pio X, al centro polifunzionale Altair, e nella realizzanda Libera palestra del Retrone, zona di verde attrezzato in via Baracca, allo stadio del rugby. Il progetto riprende la proposta presentata lo scorso anno per il parco giochi di via Giuriato, mantenendo invariati i principi di inclusività del parco, ma con un primo stralcio, per poter condividere il completamento dello spazio attrezzato di via Baracca, ai Ferrovieri.

In entrambi i casi sarà migliorata l’accessibilità dell’area, ridisegnando parte dei vialetti nel primo e realizzando dei parcheggi riservati nel secondo, e, per entrambi, inserendo delle attrezzature specifiche, giochi o attrezzi fitness specifici per persone con disabilità. I servizi igienici di via Giuriato saranno rifatti. La piastra polivalente di via Baracca sarà dotata degli spazi pavimentati necessari alle manovre delle carrozzine a lato campo per partite di rugby e basket, ma anche di altri sport, così come da regolamenti specifici.

Al secondo gradino del podio, con 1.607 voti, si è invece piazzato “ApiediperBertesinainsicurezza”, presentato dalla parrocchia di Bertesina. Con un importo di 150 mila euro è prevista la realizzazione di un marciapiede sul lato sinistro di via Quintarello, per una lunghezza di 250 metri e due di larghezza, costituito da un profilo prefabbricato, un massetto in cemento e asfaltatura in superficie. Per il tratto tra i due ponticelli, il marciapiede andrà sostenuto da un cordolo di fondazione applicato su micropali e tiranti, completo di parapetto metallico di protezione.

Le acque stradali saranno raccolte da caditoie e con la tubazione esistente condotte al fiume. È prevista anche la costruzione di due passerelle metalliche verniciate, lunghe 10 e 8 metri. Pavimento e parapetti saranno sempre metallici e verniciati. E per finire è previsto l’allargamento della strada e dei ponticelli di circa 40 centimetri, nonchè il completamento della segnaletica orizzontale e verticale.

Si è infine classificato al terzo posto, con 1.155 voti, il progetto “Correre con la mente: un percorso di condivisione con la città tra scuola e apprendimento digitale”, presentato dal Comitato genitori scuola primaria da Feltre e Associazione genitori e Associazione genitori Ics. Tuttavia, come ha spiegato l’assessore Cordova, dal momento che primo e secondo classificato richiedono assieme 300 mila euro dei 400 mila messi a budget dall’amministrazione comunale, “questo terzo progetto, anch’esso del valore di 150.000 euro, potrà realizzarsi solo se il prossimo nuovo consiglio comunale deciderà di aggiungere altri 50 mila euro, come già accaduto nelle due edizioni precedenti, mediante una variazione di bilancio”.

Nel dettaglio, la terza proposta classificata prevede alcuni interventi nelle scuole secondarie di primo grado Loschi e Maffei di via Carta 3 e alla scuola primaria da Feltre di contra’ Burci 20. Per la prima è previsto il rinnovo delle dotazioni di atletica (rettilineo, pedana di salto in alto e pedana salto in lungo-triplo), intervento necessario dal momento che la secondaria di primo grado ha avviato a partire dall’anno scolastico 2016-2017 la sperimentazione sportiva. All’interno della da Feltre invece sono stati individuati diversi ambiti in cui possono essere avviate attività funzionali all’attività scolastica e non solo, come descritto nel progetto chiamato Team.

Le proposte che hanno ottenuto il maggior numero di voti saranno trasformate in progetti veri e propri dai tecnici comunali e verranno finanziate per poi essere realizzate. Durante luglio e agosto verranno espletate le procedure per eventuali affidamenti di incarichi di progettazione, mentre entro settembre si terranno i tavoli di definizione progettuale partecipata con i proponenti, i progettisti e i cittadini interessati. Infine, entro il 15 novembre, la giunta approverà i progetti per la richiesta di mutuo alla Cassa depositi e prestiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *