Vicenza, disagi e degrado al Cimitero maggiore?

Vicenza – “Questa mattina presto ho effettuato un sopralluogo presso il Cimitero maggiore di Vicenza, insieme al candidato consigliere comunale Tommaso Listrani, per verificare le voci circolate in questi giorni circa una prossima chiusura per ristrutturazione del forno per la cremazione delle salme. Voci puntualmente confermate dall’esito del sopralluogo, a seguito del quale abbiamo appreso che da lunedì prossimo è prevista una chiusura temporanea della struttura con inevitabile disagio per i cittadini”.

Così Francesco Rucco, candidato sindaco di Vicenza per Fratelli d’Italia e liste civiche, anticipando possibili disagi che potrebbero verificarsi per i cittadini che debbono recarsi nel cimitero maggiore di Vicenza, ma anche segnalando alcuni aspetti di degrado nel camposanto, specialmente riguardo ai servizi igienici aperti al pubblico e ad alcune tombe cittadine cosa che, sottolinea, “offre un’immagine indecorosa per una città come Vicenza”.

Ritornando alla questione della cremazione delle salme, Rucco stigmatizza il fatto che nelle prossime settimane, per queste necessità, ci si dovrà necessariamente rivolgersi ad altre città, ad esempio Ferrara o Verona, con inevitabile aggravio di spese. “Ciò che non è dato sapere – rileva il candidato sindaco – è per quanto tempo e per quali ragioni il servizio sarà sospeso. Ci aspettiamo pertanto che l’amministrazione comunale informi i cittadini in modo chiaro e tempestivo”.

“A ciò si aggiunga la situazione critica dei cimiteri di periferia – conclude Rucco -, in particolare quello di Casale, dove la carenza di spazio impedisce l’accoglimento di nuove sepolture, rendendo necessario al più presto un ampliamento di cui dovrò occuparsi la prossima amministrazione, unitamente ad un progetto complessivo di adeguamento dei cimiteri di periferia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *