giovedì , 29 Luglio 2021

Vicenza, al via la rassegna teatrale Fita Insieme

Vicenza – Inizia domani, sabato 28 aprile, alle 21, al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza, il cartellone di “Fita Insieme – Rassegna Primaverile 2018”, manifestazione organizzata dal Comitato provinciale della Federazione italiana teatro amatori (Fita) con il patrocinio del Comune di Vicenza e di Fita nazionale. L’iniziativa è pensata per far conoscere al pubblico compagnie amatoriali del territorio, con un occhio di riguardo per quelle attive in repertori meno consueti, un po’ staccati dalla tradizione.

È certamente questo il caso della prima delle quattro formazioni che, fino al 2 giugno, si succederanno sul palcoscenico del Ridotto: La Zonta, di Thiene, di scena con “Mercurio” di Amélie Nothomb, per la regia di Giampiero Pozza, impegnato anche come attore al fianco di Chiara Dalle Carbonare e Anna Chiara Bassan. La vicenda, dai contorni misteriosi e sinistri, ha per scenario la dimora di un ex capitano di Marina, costruita su un’isola e presidiata giorno e notte da guardie armate. Ma che cosa si nasconde dietro le impenetrabili mura del castello? Lo scoprirà l’infermiera inviata a prendersi cura della giovane moglie del capitano: la donna si troverà infatti al centro di un meccanismo contorto e inquietante, un ingranaggio potenzialmente fatale per il quale è previsto, ad ogni replica, un finale diverso fra tre possibili.

Tratto dal romanzo della scrittrice belga Amélie Nothomb e adattato per il teatro da Monica Capuani e Agnese Nano, nell’allestimento de La Zonta “Mercurio” ha vinto il Festival nazionale “Mimesi” di Gallarate, in provincia di Varese, dove ha ottenuto anche il premio per la migliore regia. Sul versante delle interpretazioni, premio come migliore caratterista a Chiara Dalle Carbonare (l’infermiera) al Festival nazionale “Serpente Aureo” di Offida, in provincia di Ascoli, e premio “Fitalia 2017” ad Anna Chiara Bassan come migliore attrice non protagonista.

Il cartellone proseguirà sabato 5 maggio, con Le Circostanze Date, di Schio, in “A piedi nudi nel parco”, di Neil Simon, per la regia di Mirko Artuso, e sabato 26 maggio, con la Compagnia dell’Orso, di Lonigo, ne “Il bugiardo”, di Carlo Goldoni, nell’adattamento e per la regia di Paolo Marchetto, per concludersi sabato 2 giugno con il Teatro di Sabbia di Vicenza nell’atto unico “Amore sparami!”, tratto da “Sesso e bugie” di Woody Allen, per la regia di Melissa Franchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità