domenica , 7 Marzo 2021
Mattia Gastaldello
Mattia Gastaldello

Rosà, giovane matematico muore in Romania

Rosà – Cordoglio, commozione, incredulità. La comunità di Rosà è attonita per la morte inaspettata di un giovane rosatese di 29 anni, Mattia Gastaldello, ucciso con ogni probabilità da una fuga di gas mentre si trovava nella abitazione che aveva appena affittato, in Romania, dove si era recato per frequentare un corso di specializzazione dopo la laurea.

E’ successo giovedì scorso, nella città di Cluj-Napoca, nel nord del paese balcanico, dove era arrivato solo da qualche giorno. I genitori, appresa la notizia sono subito partiti alla volta della Romania, e si trovano proprio oggi nella città balcanica, anche per capire come sia potuta capitare una tale disgrazia.

All’origine del decesso ci sarebbe una intossicazione da monossido di carbonio, ed il problema sembra che già fosse stato segnalato dal giovane al proprietario dell’appartamento. Quello che è certo è che Gastaldello è stato trovato senza vita, riverso su un tavolo, ed a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo.

Il 29enne era un matematico, laureato all’università di Trento e con un dottorato alla Sapienza di Roma. Di recente aveva vinto una borsa di studio per proseguire con questa specializzazione, in Romania, in una prestigiosa istituzione scientifica, il Rist. Naturalmente la polizia rumena sta indagando sul caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità