lunedì , 17 Maggio 2021
Prosa, va in scena a Thiene il dolore di Van Gogh
Alessandro Preziosi in "Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco"

Prosa, va in scena a Thiene il dolore di Van Gogh

Thiene – E’ dedicato vicenda umana di Vincent Van Gogh il decimo ed ultimo appuntamento della 38esima stagione di prosa del Teatro Comunale di Thiene. Lo spettacolo,  di Stefano Massini ed intitolato “Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco”, andrà in scena martedì 10, mercoledì 11 e giovedì 12 aprile, in tutte le serate con inizio alle ore 20.45, interpretato da  Alessandro Preziosi per la regia di Alessandro Maggi,

“Le austere pareti di una stanza del manicomio di Saint Paul – si legge nella presentazione -: come può vivere un grande pittore in un luogo dove non c’è altro colore che il bianco? E’ il  1889 e l’unico desiderio di Vincent è uscire da quelle mura. La sua prima speranza è riposta nell’inaspettata visita del fratello Theo che ha dovuto prendere quattro treni e persino un carretto per andarlo a trovare. Attraverso l’imprevedibile metafora del temporaneo isolamento di Vincent Van Gogh in manicomio, questo nuovo spettacolo è una sorta di thriller psicologico attorno al tema della creatività artistica”.

Per quanto riguarda gli interpreti, Alessandro Preziosi, è Vincent Van Gogh, e con lui ci sono Francesco Biscione (dottor Peyron) Massimo Nicolini (Theo Van Gogh), Roberto Manzi (dottor Vernon-Lazàre) Alessio Genchi (l’infermiere Gustave) ed infine Vincenzo Zampa (infermiere Roland). Il testo di Stefano Massini, che ha vinto il Premio Tondelli a Riccione Teatro 2005, con la sua drammaturgia asciutta ma ricca di spunti poetici, offre molte opportunità di riflessione sul rapporto tra le arti e sul ruolo dell’artista nella società contemporanea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità