Breaking News
Lavoratori Miteni, firmato l'accordo per la Cigs

Pfas, la Cgil con i comitati alla manifestazione

Vicenza – Ci sarà anche la Cgil di Vicenza, domenica 22 aprile, alla grande manifestazione organizzata alla Miteni di Trissino da comitati di di cittadini e associazioni ambientaliste sul problema dell’inquinamento da Pfas. Lo sottolinea in una nota lo stesso segretario generale della Cgil di Vicenza e provincia, Giampaolo Zanni, ricordando come il sindaco sia intervenuto a più riprese sulla questione, una emergenza “che investe un vasto territorio – sottolinea Zanni -, anche della nostra provincia e la popolazione che vi risiede, ed in particolare tutti i lavoratori della ditta Miteni, ritenuta la principale responsabile di questo inquinamento”.

Giampaolo Zanni
Giampaolo Zanni

“La Cgil – continua il segretario – ritiene che siano giustificate e condivisibili le proteste dei vari comitati di cittadini, allarmati e preoccupati per la salute della popolazione coinvolta, e che si stanno battendo per avere risposte dalle istituzioni preposte. Quanto prima occorre che arrivino i risultati delle indagini della magistratura per far luce sulle responsabilità di quanto avvenuto e bisogna garantire acqua pulita a tutta la popolazione coinvolta, compresi i comuni limitrofi a quelli della Zona rossa”.

Zanni ribadisce anche la necessità che “la Miteni la smetta di affermare che non ha responsabilità per quanto avvenuto. Convochi invece i rappresentanti sindacali dei lavoratori per presentare un piano di riconversione delle attività produttive che escluda produzione e utilizzo di sostanze nocive alla salute dei lavoratori e della popolazione”.

Il sindacalista conclude ricordando che “è compito delle organizzazioni sindacali chiedere all’azienda ed anche alle istituzioni, Regione in primis, di tutelare i lavoratori sotto il profilo del loro futuro lavorativo e soprattutto dal punto di vista della loro salute, considerati gli elevatissimi valori di Pfas presenti nel loro siero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *