Breaking News

Nuovo percorso ciclopedonale ad Ospedaletto

Vicenza – Entro la fine dell’estate sarà completato il nuovo percorso ciclopedonale ad Ospedaletto, frazione di Vicenza. Sono infatti iniziati lunedì 16 e si protrarranno per circa 130 giorni, salvo imprevisti e condizioni meteo avverse, i lavori di realizzazione di quest’opera, che sorgerà nel tratto compreso tra l’incrocio strada Postumia e il civico 96, e che risponde alla richiesta dei residenti di garantire a ciclisti e pedoni la possibilità di percorrere in sicurezza la strada di Ospedaletto, dove i veicoli transitano spesso a velocità elevate causando incidenti.

Diverse le ipotesi progettuali analizzate e, alla fine, si è deciso di affiancare alla strada, che non sarà allargata, così da non indurre gli automobilisti a correre ancora di più, un vero e proprio percorso ciclopedonale che collegherà in sicurezza le abitazioni che si affacciano lungo la via e la frazione centrale di Ospedaletto, da cui parte la pista ciclopedonale di strada dell’Anconetta.

Il nuovo percorso ciclopedonale, lungo 514 metri, si collegherà con la pista ciclabile già esistente all’incrocio con strada Postumia e affiancherà strada di Ospedaletto fino al cavalcaferrovia. Avrà una larghezza variabile di 3 metri in alcuni tratti e di 2,50 metri in altri in funzione della presenza di abitazioni. Sono stati eseguiti espropri per acquisire i terreni necessari alla realizzazione dell’opera.

L’intervento prevede anche la predisposizione della rete di smaltimento delle acque piovane della nuova infrastruttura. Un cordolo largo 50 centimetri separerà la pista dalla carreggiata, mentre in alcuni tratti il percorso si presenterà rialzato come un marciapiede. Sono previste rampe di raccordo lungo il percorso nel rispetto delle norme vigenti sulle barriere architettoniche e delle norme e istruzioni tecniche vigenti. Completeranno l’intervento la segnaletica orizzontale e verticale e l’illuminazione sul tratto stradale interessato. A nord e a sud del tratto di intervento verranno posizionati due nuovi attraversamenti pedonali rialzati.

Per consentire l’esecuzione dei lavori è previsto un restringimento della carreggiata e la circolazione sarà regolata da un semaforo o da movieri. Sarà sempre possibile l’accesso alle abitazioni e alle attività compatibilmente con le esigenze di sicurezza legate all’esecuzione delle opere.

“Stiamo valutando – ha aggiunto l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi – la possibilità di proseguire il percorso verso Bertesina, per consentire un diretto collegamento anche con quella zona della città. Purtroppo, però, questo tratto prevede una complessità per i limiti fisici della strada e per la sua lunghezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *