Una scena tratta da "Amore, polenta e bacalà", la nuova commedia della compagnia Astichello
Una scena tratta da "Amore, polenta e bacalà", la nuova commedia della compagnia Astichello

Monticello, sabato debutta “Amore, polenta e bacalà”

Monticello Conte Otto – Doppia replica per il debutto della nuova commedia in due atti della Compagnia Astichello di Monticello Conte Otto. Lo spettacolo, recitato in dialetto, che si intitola “Amore, polenta e bacalà”, è firmato da  Donnisio da Montecio, al secolo Gianfranco Sinico, e Danilo Dal Maso, scomparso nel 2007, ma volutamente citato come coautore perché di questo testo aveva posto le basi già molti anni or sono.

Al copione ha inoltre collaborato, soprattutto per gli aspetti linguistici, il giornalista e scrittore Antonio Stefani. Diretto da Aldo “Alvin” Zordan e arricchito dalle scenografie di Galliano Rosset e dalle musiche originali del maestro Giuliano Fracasso, lo spettacolo andrà in scena domani, sabato 21 aprile, alle 21, e domenica 22, alle 16.30, alle scuole medie di Cavazzale di Monticello Conte Otto.

Passando ad introdurre, in breve, questo nuovo lavoro, all’alzarsi del sipario gli spettatori torneranno indietro nel tempo fino al 1944, durante la Seconda guerra mondiale. “In una casa sui colli vicentini – spiega una nota di presentazione – si consuma una cena semiclandestina, a base della specialità della padrona di casa: il bacalà, con l’immancabile polenta”.

“La guerra, fuori dalle pareti della dimora, continua a infuriare, ma c’è ancora spazio per un buon pasto in compagnia e perfino per l’amore: quello che lega un giovane partigiano e la figlia di un notabile del luogo, di origini napoletane. Nel secondo ed ultimo atto della commedie, si è ancora nella stessa casa, ma sono trascorsi quarantacinque anni…”

Sul palcoscenico saranno impegnati Roberto Rigo, Sonia Borgarelli, Davide Camazzini, Angelica Dal Pozzo, Paolo Di Prima, Stefano Dalla Stella, Paola Colpo, Vittorio Giaretta, Alessandra Pozzato, Massimiliano Carretta, Silvia Filippi, Gianni Fantin e Tiziano Dalla Riva. Biglietto unico, in vendita a 7 euro. La biglietteria sarà aperta sabato, dalle 19.30, e domenica, dalle 15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *