Breaking News

La medicina cardiovascolare che ci allunga la vita

Vicenza – Sarà la medicina cardiovascolare il tema di un incontro pubblico, a Vicenza, promosso dalla Classe di scienze e tecnica dell’Accademia Olimpica ed in programma per giovedì 3 maggio alle 17.30, nell’Odeo del Teatro Olimpico. Ad aprire l’incontro, moderato dall’accademica Cristina Basso e dal presidente della classe Giuliano Bellieni, saranno Gaetano Thiene, presidente dell’accademia, Giovanni Pavesi, direttore generale della Ulss 8 Berica, e Michele Valente, presidente dell’ordine dei medici di Vicenza.

Seguirà la conversazione, che prenderà in esame i progressi compiuti in questo campo sul versante diagnostico e tecnico, e che vedrà confrontarsi tre esperti cardiologi e cardiochirurghi dell’Ulss 8 Berica: Claudio Bilato, direttore di cardiologia all’ospedale Cazzavillan di Arzignano, che illustrerà i più moderni farmaci e dispositivi medici salvavita, Angelo Ramondo, direttore di cardiologia all’ospedale San Bortolo di Vicenza, che farà il punto sugli interventi al cuore senza toracotomia (stents coronarici e protesi valvolari), e Loris Salvador, direttore di cardiochirurgia nello stesso ospedale, che spiegherà come si possa intervenire sul cuore attraverso la toracovideoscopia.

Pur di alto livello scientifico, l’incontro non è affatto riservato agli addetti ai lavori. “Come Accademia Olimpica – ha infatti sottolinea il presidente dell’istituzione culturale vicentina – riteniamo importante informare le persone sui progressi compiuti dalla scienza medica, sia nel campo della prevenzione che in quello della cura. E i progressi sono davvero eccezionali: si pensi che nell’ultimo trentennio la speranza di vita è aumentata di sei anni, quattro dei quali dovuti proprio agli avanzamenti compiuti in campo cardiovascolare, grazie a nuovi farmaci, a strumenti diagnostici e salvavita sempre più efficaci e a tecniche operatorie sempre più raffinate”. Ingresso libero. Per informazioni: 0444 324376, www.accademiaolimpica.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *