Breaking News
Da sinistra: Kaoutar Badrane, Tonello, Donazzan e Guderzo
Da sinistra: Kaoutar Badrane, Tonello, Donazzan e Guderzo

“L’amore malato”, mostra manifesto contro la violenza

Bassano del Grappa – “La violenza sulle donne è un dramma purtroppo quotidiano. Ma il più delle volte se ne parla solo come fatto di cronaca, lasciando nel silenzio i sentimenti e i vissuti dell’amore malato. Le opere di Tonello squarciano il silenzio che troppe volte ammutolisce le vittime e i testimoni di violenza ed emozionano, proprio perché parlano il linguaggio universale dei sentimenti e suggeriscono pensieri e riflessioni che rappresentano una vera e propria educazione all’affettività”.

Sono le parole con le quali l’assessore regionale alle pari opportunità, Elena Donazzan, ha raccontato la sua visita alla mostra “L’amore malato”, personale dell’artista di San Giorgio in Bosco, Gino Tonello, allestita a palazzo Agostinelli, a Bassano del Grappa, fino al 2 maggio.

L’esposizione, come racconta lo stesso artista, vuole essere una sorta di manifesto contro ogni tipo di violenza, da quella di genere a quella sui minori. Un messaggio di denuncia e di condanna costruito per mezzo di installazioni, opere grafiche e tele a forte impatto cromatico.

“Le opere di Tonello – ha poi aggiunto Mario Guderzo, direttore del museo Canova e della Gypsoteca di Possagno – affrontano con coraggio e audacia un tema scomodo, che finalmente inizia ad essere discusso, ammesso e compreso dalla società e sul quale le istituzioni culturali possono e devono svolgere un importante lavoro di sensibilizzazione e di educazione collettiva”.

La mostra e il messaggio di Tonello proseguiranno il loro viaggio anche dopo chiusura della mostra. L’avvocatessa italo marocchina Kaoutar Badrane, che opera a Bassano ed è specializzata in diritto di famiglia e diritto internazionale, ha infatti assicurato il proprio impegno per portare l’esposizione anche in Marocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *