Breaking News
Da sinistra: Matteo Marzotto, Lorenzo Cagnoni e Ugo Ravanelli
Da sinistra: Matteo Marzotto, Lorenzo Cagnoni e Ugo Ravanelli

Fiera, amministratore delegato e nuovo cda per Ieg

Rimini – Nuovo consiglio di amministrazione per Italian Exhibition Group (Ieg), la società che riunisce le Fiere di Rimini e Vicenza. Lo ha eletto oggi l’assemblea degli azionisti che, come preannunciato nelle settimane scorse, ha anche nominato un amministratore delegato. Particolarmente significativo questo aspetto, necessario sopratutto, in vista del percorso che la società si accinge a fare per la quotazione in Borsa. Fino ad ora era mancata infatti questa figura, le cui mansioni erano svolte dal presidente, Lorenzo Cagnoni, ed in parte dal direttore generale, il vicentino Corrado Facco.

Il nuovo amministratore delegato è Ugo Ravanelli, mentre sono stati confermati Cagnoni, alla presidenza, e Matteo Marzotto vicepresidente. L’assemblea degli azionisti  di Ieg ha inoltre, nella stessa seduta, approvato il bilancio d’esercizio 2017, senza modifica alcuna rispetto all’approvazione dello stesso progetto di bilancio del consiglio di amministrazione, avvenuta lo scorso 26 marzo.

Ecco la composizione del nuovo consiglio d’amministrazione di Ieg: Barbara Bonfiglioli, 58 anni, Lorenzo Cagnoni, 79 anni, Michela Cavalieri (come assessore del Comune di Vicenza), 51 anni, Daniela Della Rosa, 49 anni,  Maurizio Renzo Ermeti, 60 anni, Lucio Gobbi, 31 anni, Catia Guerrini, 55 anni, Matteo Marzotto, 51 anni, Ugo Ravanelli, 64 anni, Simona Sandrini, 51 anni. Subito dopo l’assemblea gli amministratori appena nominati hanno assegnato incarichi e deleghe, avendo quale riferimento le indicazioni sull’assetto della governance emerse dall’assemblea.

Per qaunti riguarda invece il bilancio, l’esercizio 2017 del Gruppo Ieg si è chiuso con un fatturato consolidato pari a 130,7 milioni di euro. Il margine operativo lordo (Ebitda1) al 31 dicembre 2017 ammonta a 23,2 milioni mentre l’utile netto consolidato è di 9,1 milioni di euro. Nel 2017, nel complesso delle sedi espositive e congressuali di Rimini e Vicenza, Ieg ha totalizzato 59 manifestazioni, 280 tra congressi ed eventi, con 15.649 espositori, e oltre 2,6 milioni di visitatori.

La capogruppo Ieg Spa invece ha chiuso l’esercizio 2017 con 109,4 milioni di euro di ricavi e un utile netto di 8,7 milioni. L’assemblea degli azionisti infine ha deliberato la distribuzione di un dividendo lordo di 0,18 euro, con un dividend payout ratio del 63,6%, che verrà messo in pagamento entro il 31 luglio. L’utile non distribuito, pari a circa 3,1 milioni di euro, viene accantonato a riserve.

Tra i commenti a tutto questo, va segnalato quello del sindaco di Vicenza Achille Variati, che ha espresso soddisfazione “per l’esito unanime dell’assemblea, che ha approvato il bilancio con un fatturato consolidato in crescita e un utile netto di oltre nove milioni di euro. Fondamentale – ha aggiunto – è la conferma del piano industriale con la previsione di investimenti indispensabili per lo sviluppo del quartiere fieristico vicentino che, soprattutto con Vicenzaoro, deve competere a livello internazionale”.

“Sarà anche importante – ha concluso Variati – lo sviluppo del polo congressuale a Vicenza, accanto al già consolidato polo riminese. Esprimo i migliori auguri per un buon lavoro al nuovo cda e, in particolare, al presidente Lorenzo Cagnoni, al vicepresidente Matteo Marzotto e al nuovo amministratore delegato Ugo Ravanelli. Dovranno condurre insieme Ieg verso la quotazione in Borsa nel prossimo autunno, valorizzando la capacità del management di fiera e, in particolare, di Corrado Facco che ha guidato la fusione fra le due fiere, dando vita a un grande polo fieristico nazionale ed europeo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *