Breaking News

Arzignano, il Comune conferma il  “Bonus sport”

Arzignano – Confermata anche quest’anno ad Arzignano l’iniziativa “Bonus Sport”, un progetto che assegna un contributo economico una tantum a le famiglie con figli che praticano una disciplina sportiva. Il Comune di Arzignano ha messo a disposizione un importo complessivo di cinquemila euro. Per ottenere il bonus è necessario rispettare alcuni requisiti: potranno beneficiarne i nuclei familiari con almeno un figlio tesserato a società sportive, affiliate a federazioni o enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni nell’anno sportivo in corso, che alla data del 31 dicembre 2017 non abbia compiuto i 19 anni.

Non solo, potranno richiedere il bonus anche i nuclei familiari con almeno un figlio portatore di handicap, certificato da una apposita commissione medica, che frequenti attività sportive promosse da società sportive affiliate a federazioni o enti riconosciuti dal Coni, ed anche in questo caso con meno di 19 anni alla fine dello scorso anno. Altri requisiti sono la residenza ad Arzignano dell’atleta o di uno dei genitori conviventi oppure il possesso di un Indicatore della situazione economica equivalente dichiarazione (Isee) inferiore o pari a 25 mila euro.

La precedenza sarà data ai nuclei familiari con figli portatori di handicap praticanti attività sportiva; ai nuclei familiari con Isee più basso e, a parità di Isee, ai nuclei familiari con il maggior numero di figli fiscalmente a carico; a parità di numero di figli la precedenza è riconosciuta ai nuclei monogenitoriali; Per ogni famiglia siano erogati un massimo di tre bonus, a prescindere dall’eventuale maggior numero di bonus spettanti; il valore di ciascun bonus sarà di cento euro fino a due figli e di cinquanta per il terzo.

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il 25 maggio 2018 compilando l’apposita modulistica online presente sul sito del Comune di Arzignano. I moduli per attestazione società sportiva possono essere scaricati dal suddetto sito o richiesti direttamente presso la società sportiva di Arzignano di appartenenza dell’atleta.

“Siamo orgogliosi di poter riproporre anche quest’anno l’iniziativa – ha commentato il sindaco di Arzignano Giorgio Gentilin -. Si tratta di un piccolo contributo, ma è un aiuto concreto alle difficoltà economiche di molte famiglie che si impegnano per dare modo ai loro figli di praticare uno sport. L’attività fisica è fondamentale nella crescita dei  ragazzi, poiché aiuta l’apprendimento e rappresenta una sana valvola di sfogo per l’energia dei nostri giovani, oltre che uno splendido modo per socializzare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *