Breaking News
L'Orchestra dei fiati della Provincia di Vicenza al Teatro Olimpico
L'Orchestra dei fiati della Provincia di Vicenza al Teatro Olimpico

A Zugliano c’è il “Concerto di primavera”

Zugliano – A distanza di due anni dall’ultimo concerto tenuto a Zugliano, domani, domenica 11 marzo, l’Orchestra dei fiati della Provincia di Vicenza, con il maestro Andrea Loss, torna ad esibirsi nel centro zuglianese. Ad ospitare questo “Concerto di primavera”, evento ad ingresso libero in programma alle 20.30, sarà la palestra comunale di via Maso.

Il gruppo orchestrale è composto da cinquanta elementi, professionisti e non, che provengono dal territorio vicentino, ma anche da altre province (in particolare dal veronese) ed uniti dalla passione per la musica e per gli strumenti a fiato. I musicisti collaborano con gruppi orchestrali, in ensemble e complessi bandistici nel triveneto e gran parte del territorio nazionale.

Dal loro primo concerto, che venne proposto nel luglio del 2010 a Marostica, sono stati molti gli eventi che hanno avuto come protagonista questa formazione. Di recente, ad esempio, l’Orchestra si è esibita al Teatro Olimpico di Vicenza. Da alcuni anni, inoltre, ai concerti si è affiancata l’organizzazione di corsi triennali di direzione per orchestra di fiati.

E il Concerto di primavera costituisce proprio la conclusione del corso per alcuni direttori che già operano in formazioni bandistiche. Si alterneranno alla bacchetta Diana Pagotto, che dirige la Banda di Carrè, Gianluigi Lombardo maestro del Corpo bandistico vittà di Schio, Paolo Riva, attualmente direttore della Banda di Possagno, e i veronesi Francesco Perrone e Marco Vantini, i quali dirigono bande della provincia scaligera.

Direttore del corso di direzione e direttore principale dell’Orchestra è il maestro trentino Andrea Loss. Oltre ai fiati di Vicenza, Loss dirige l’Orchestra dei fiati Zandonai di Rovereto, la Banda di Peschiera del Garda e collabora con numerose formazioni di fiati. Spesso richiesto come direttore ospite sia in Italia sia all’estero, ha diretto, tra le altre, la Rundfunk Blasorchester Leipzig, la Filarmonica Leopolda delle Ferrovie dello stato di Firenze, il Circolo musicale Parteollese, la Banda giovanile della Comunità Europea, la Civica Banda musicale di Soncino e la la Wind symphony dell’università del Nord Iowa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *