Breaking News
Un rendering di come dovrebbe essere il Front Office di via Torino nei progetti del Comune di Vicenza
Un rendering di come dovrebbe essere il Front Office di via Torino nei progetti del Comune di Vicenza

Vicenza, Cub: Front office rispetta norme di sicurezza?

Vicenza – “I locali appaiono piccoli come metratura rispetto al numero delle postazioni di lavoro e degli addetti che saranno lì impiegati, non è chiaro se esistano vie di fuga, non è chiaro se è rispettata la proporzione del numero di servizi igienici in relazione al numero dei dipendenti”.

Sono alcune delle considerazioni che si possono leggere in una nota che il sindacato di base Cub di Vicenza ha trasmesso allo Spisal del capoluogo berico ed ai Rappresentanti del lavoratori per la sicurezza (Rls) del Comune. Il riferimento è al progetto del trasferimento di alcuni uffici comunali nel Front office di via Torino.

“Nell’incartamento inviato abbiamo evidenziato – sottolinea Maria Teresa Turetta del Cub Vicenza – che, da alcune planimetrie diramate dalla dirigenza preposta, emergono pesanti dubbi in merito al rispetto della normativa sulla sicurezza. Per questo abbiamo chiesto che sia effettuata una verifica dettagliata dei locali in questione posto che il Comune di Vicenza sta già predisponendo il trasloco di parte degli archivi”.

“Al di là delle negative valutazioni di merito che la Cub Vicenza dà a questo progetto del Front office di via Torino – conclude -, i documenti inviati hanno l’obiettivo di far verificare agli organismi preposti il rispetto dei requisiti minimi sulla sicurezza dei locali comunali di via Torino di prossima apertura, ciò a tutela dei lavoratori ma anche degli utenti che vi accederanno. Tali locali infatti accoglieranno l’utenza degli attuali uffici anagrafe, stato civile, elettorale e tributi che saranno a breve trasferiti nella struttura comunale di via Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *