Breaking News
Nicola Zanini
Nicola Zanini

Calcio, il Vicenza al Menti contro il Sudtirol

Vicenza – Impegno casalingo in notturna per il Vicenza Calcio, che questa sera, alle 20.45, riceve allo stadio Menti la visita del Sud Tirol. La squadra ha assoluto bisogno di far punti, per raggiungere possibilmente presto la salvezza e sperare, anche grazie a questo, in un positivo esito dell’asta fallimentare, non ancora fissata ma ormai non lontana. Solo questo del resto potrà dare una risposta alle speranze dei tifosi che soffrono ormai da troppo tempo per i risultati scarsi sul campo, da un decennio ormai, per le gestioni societarie poco oculate, ed infine per il fallimento del club nei mesi scorsi.

Tanto che, ultimamente, hanno anche cominciato a contestare l’operato del curatore fallimentare Nerio De Bortoli, stanchi di vedere ancora aggirarsi attorno alla squadra alcune persone giudicate responsabili del disastro sportivo del Vicenza. De Bortoli ha detto che è disponibile da incontrare i tifosi biancorossi, ma la soluzione vera dovrà essere un’altra, e passa dall’arrivo di qualcuno, serio e capace, disposto ad investire nel club. Un profilo che, purtroppo, fino ad ora non è apparso…

Quanto alla partita di stasera con il Sud Tirol, ed in generale agli aspetti tecnici e di gioco, il tecnico biancorosso, Nicola Zanini, ha detto che negli ultimi giorni si è cercato di recuperare gli infortunati, ed anche Giacomelli è a disposizione. “L’obiettivo che ci siamo dati è quello di salvare il Vicenza, in tutti i sensi – ha sottolineato -. Il nostro compito è farlo sul campo. I problemi ci sono e stiamo lavorando, come ho già detto in altre occasioni, in maniera non consona ad una squadra che deve pensare solo ed esclusivamente al campo. Stiamo lavorando in una situazione difficile insomma”.

“Il fatto che la vittoria in casa non sia ancora arrivata – ha poi aggiunto – pesa certamente. Contro il Sud Tirol daremo tutto, ma non deve passare il messaggio che esiste solo il campo, stiamo sprecando troppe energie per situazioni che non ci appartengono. Inoltre, non esiste nessun tabù del Menti, il pubblico non può che essere ringraziato per il continuo sostegno. Speriamo di invertire questo trend. I punti in casa servono tanto quelli fuori, le prossime cinque gare saranno fondamentali per il nostro futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *