Breaking News

Vicenza, 8 marzo nel segno dell’antica Grecia

Vicenza – In occasione della Festa della donna, giovedì prossimo, alle 17.30, le Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari di Vicenza propongono l’iniziativa dal titolo “8 marzo nel segno di Afrodite: poesia e bellezza nell’universo femminile dal passato al presente”. Si tratta di una passeggiata d’arte che, attraverso il percorso espositivo delle Gallerie, si sofferma su particolari che evocano momenti vissuti dalle donne del passato, piccoli gesti quotidiani, legati agli affetti amorosi e alla sensualità.

Il percorso si articola tra specchi, perle, contenitori per belletti, portagioie, oggetti rari e preziosi, teche per olii, trucchi e gioielli creati con grande maestria più di duemila anni fa, nell’ambito della mostra in corso “La seduzione. Mito e arte nell’antica Grecia”, inaugurata il 15 febbraio scorso e visitabile fino al 13 gennaio 2019, che espone una selezione della più ampia raccolta di ceramiche attiche e magnogreche di Intesa Sanpaolo, per approfondire il tema della seduzione nella cultura classica.

Quaranta opere antiche documentano aspetti amorosi, religiosi e sociali della seduzione e narrano appassionanti storie che hanno come protagonisti divinità ed eroi mitici, che introducono nel mondo della bellezza e della sensualità nell’antica Grecia. L’itinerario sarà accompagnato da una selezione di letture ispirate al fascino di Afrodite, dea della bellezza e dell’amore.

Si prosegue poi con “La cura della seduzione”, un percorso sensoriale alla scoperta dei segreti dell’archeo-cosmesi, realizzato in collaborazione con Kalleis, iniziando dall’antica Grecia, quando l’olio d’oliva poneva le sue radici come cosmetico. Da queste nobili origini, infatti, derivano cosmetici efficaci e dermocompatibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *