Breaking News

Veneto Banca, vicenda a rischio prescrizione?

Montebelluna – “Il rischio che il processo non venga mai concluso è altissimo e dobbiamo augurarci che i tribunali diano massima priorità a questa vicenda che non deve assolutamente finire con un nulla di fatto, perché sarebbe un colpo gravissimo al desiderio di giustizia nel nostro paese”. E’ questo il commento preoccupato di Laura Puppato (Pd) dopo il trasferimento del procedimenti sul crack di Vento Banca da Roma a Treviso, tema del quale parlavamo ieri riportando le altrettanto preoccupate parole dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Sergio Berlato e Massimiliano

Laura Puppato
Laura Puppato

Anche loro sottolineavano il rischio di prescrizione che potrebbe incombere sull’inchiesta per il crack della banca di Montebelluna, per la quale adesso tutto ricominciare da capo a Treviso e sappiamo quanti casi ci sono stati in Italia, anche eccellenti e clamorosi, di reati mai perseguiti per il sopraggiungere della prescrizione. E’ stata praticamente una strategia difensiva, per alcuni imputati, quella di prolungare i tempi per rimanere impuniti…

“Sappiamo ovviamente – riprende infatti Puppato – che i difensori degli ex amministratori di Veneto Banca daranno battaglia per provare a portare tutto in prescrizione, è bene quindi che non si perda tempo in altre azioni inutili come lo è stata la citazione di Banca Intesa. Quanto successo conferma, una volta di più, quanto avessimo individuato l’unica strada percorribile nel fondo di tutela per i risparmiatori truffati, approvato nell’ultima Legge di stabilità, per 100 milioni e con la possibilità di essere implementato con fondi ulteriori derivati dagli Npl o altre forme che non coinvolgano la finanza pubblica”.

“L’aspetto fondamentale del fondo – ha concluso – è che esso è slegato dall’andamento del processo e, a chiarire le singole situazioni, sarà una commissione molto più snella. Ora le chiacchiere stanno a zero, il nuovo governo dovrà essere in grado di implementare quell’importantissimo fondo dotato dei primi 100 milioni, incrementandolo con i fondi perenti, per dare a tutti coloro che ne hanno diritto la possibilità di trovare almeno un parziale ristoro economico”.

Un commento

  1. Francesco Cecchini

    La ex senatrice Puppato, ora towandadem, ne ha detto e ne ha fatto di tutti i colori su Veneto Banca. Per questo gli elettori lo scorso 4 marzo l’hanno rispedita a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *