Breaking News
Gli agenti del Nucleo tutela ordine e decoro urbano con Scarpellini, il sindaco Casarotto e Samperi
Gli agenti del Nucleo tutela ordine e decoro urbano con Scarpellini, il sindaco Casarotto e Samperi

Thiene, consistenti novità in tema di sicurezza

Thiene – Dopo il progetto dei varchi elettronici, il Comune di Thiene presenta un altro importante tassello del suo Piano sicurezza per il trienno 2018-2020. Si tratta del Nucleo tutela ordine e decoro urbano, composto da sei agenti: quattro giovani assunti con un concorso che si è svolto nelle scorse settimane, i quali saranno affiancati da due agenti più esperti, che già operavano come vigili di quartiere.

Gli agenti, divisi in gruppi, saranno di norma operativi da lunedì a venerdì dalle 7 alle 13 e dalle 15 alle 19, ma prenderanno parte anche ai servizi serali, notturni e domenicali. Tra i loro compiti la prevenzione e il contrasto di ogni condotta illecita, la salvaguardia dell’arredo urbano e delle aree verdi contro eventuali atti di vandalismo e danneggiamenti, la sorveglianza delle aree scolastiche con il fine della lotta allo spaccio di stupefacenti. Il Nucleo, insomma, vigilerà sul rispetto delle leggi dello stato, dei regolamenti comunali, ma anche del codice della strada.

Quello degli agenti sarà un servizio di prossimità cosiddetto “appiedato” (vale a dire svolto a piedi, in bici o in sella ad uno scooter), che si configura come uno degli elementi cardine (l’altro è la pattuglia stradale) della divisione sicurezza dell’attività del Consorzio di polizia locale Nordest Vicentino.

Tornando per un momento al progetto targasystem, citato in apertura, il Comune ha destinato ulteriori fondi che permetteranno di installare altri due occhi elettronici a vigilare sulle strade di Thiene. Il terzo tassello del Piano sicurezza è il sistema di videosorveglianza. Anche questo verrà implementato. Ad oggi sono attive 80 telecamere ma, uno stanziamento di 40 mila euro, consentirà di sviluppare la rete, sostituire gli apparecchi non funzionanti ed installarne di nuovi, arrivando ad una novantina di telecamere.

Gli operatori del Nucleo tutela ordine e decoro urbano andranno, in sintesi, a sostituirsi agli agenti di quartiere, “una figura straordinaria – ha ricordato il comandante del consorzio di polizia locale Nordest vicentino, Giovanni Scarpellini -, ma figlia del suo tempo. Ci siamo dovuti adeguare alle nuove normative nazionali, con la definizione di questo nuovo profilo operativo”.

“Gli agenti – ha spiegato- non potranno più operare da soli. Dovranno uscire in coppia, potranno poi dividersi nel controllo del territorio, ma si terranno sempre in stretto contatto radio, cosicché, in caso di emergenza, possano convergere in breve tempo verso il luogo interessato”.

“Stiamo inoltre lavorando – ha accennato l’assessore alla sicurezza, Alberto Samperi – ad un altro progetto che vedrà la partecipazione di alcune associazioni di volontariato che ci potranno dare una mano per garantire una maggiore sicurezza dei cittadini. I dati che riguardano la criminalità nel Comune sono incoraggianti, ma non per questo possiamo abbassare la guardia”.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *