Breaking News

Schio, scende il prezzo di riscatto per case Peep

Schio – Sono 300, nel Comune di Schio, gli immobili nelle aree Peep (Piano edilizia economico popolare) delle zone Caile-Poleo, Ca’ Trenta, Giavenale e Santissima Trinità, che rientrano nella nuova proposta di riscatto del diritto di superficie a prezzi scontati, che scade il 30 novembre 2018. Dall’ultima proposta, risalente al 2014, è stato monitorato l’andamento delle richieste e si è constatato che le adesioni sono state irrisorie, rispetto al numero degli immobili ancora in diritto di superficie: si parla di circa 300 unità su un totale di 400.

“Una situazione anomala – evidenzia una nota del municipio scledense – considerato che, sebbene non vi siano adesioni al prezzo, continua comunque a registrarsi l’interesse all’acquisizione della piena proprietà dell’area su cui insistono gli immobili. L’interesse è frenato dalla congiuntura economica sfavorevole in rapporto alla reale capacità di investimento finanziario da poter dedicare alla conclusione dell’operazione”.

Ed è per questo che l’amministrazione comunale ha pensato di abbassare i prezzi per il riscatto, cosicché le curve di domanda ed offerta possano riallinearsi, permettendo agli interessati di aderire. Nella maggior parte dei casi si tratta di famiglie intenzionate a vendere il proprio immobile in piena proprietà per acquistarne uno più consono alle loro esigenze, oppure di donazioni da genitori ai figli, o ancora di giovani coppie con l’idea d’ acquistare la prima abitazione senza alcun vincolo a lunga durata. Le riduzioni, che sono state determinate a seconda della tipologia dell’immobile (appartamento o casetta a schiera) e la zona d’ubicazione, vanno dai 900 fino ai 5 mila euro.

“Riscattare il proprio immobile a costi agevolati – ha commentato il sindaco di Schio, Valter Orsi – può mettere in moto la volontà di adeguare gli alloggi da un punto di vista energetico e quindi contribuire alla riqualificazione del patrimonio immobiliare del Comune. Questo tipo di azione, iniziata nel 2014 con le aree produttive e allargata ora a quelle residenziali, si inserisce infatti nel più ampio disegno di interventi finalizzati al miglioramento degli edifici”.

La comunicazione di avviso porta a porta sarà distribuita nelle zone Peep interessate con l’allegato modulo di adesione. Gli interessati potranno contattare gli uffici del Comune al numero 0445 691471 per gli opportuni chiarimenti. Il versamento del prezzo per il riscatto potrà avvenire in unica soluzione, alla firma del contratto, oppure rateizzato con versamento di un acconto pari al 25% dell’importo totale ed il restante 75% dilazionato senza interessi (massimo 4 rate da versarsi entro due anni dal versamento dell’acconto), con sottoscrizione del relativo contratto a saldo dell’importo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *