Breaking News

Rosà, importanti lavori stradali a Travettore

Rosà – Più sicurezza per ciclisti e pedoni che si trovano a dover attraversare via Giotto, meglio nota come strada provinciale 97, a Travettore, frazione di Rosà. Saranno infatti assegnati dopo Pasqua i lavori per la realizzazione di un tratto di marciapiede sulla banchina erbosa in via Molino, che porterà al nuovo attraversamento pedonale sulla provinciale. Inoltre, al fine di garantire una maggiore sicurezza stradale, verrà anche introdotta una prova di senso unico in ingresso dalla Sp 97, in direzione Travettore.

La provinciale 97 è una arteria molto usata da da mezzi pesanti, commerciali e vetture come alternativa alla statale 47 di Rosà e questo traffico intenso ha forti ripercussioni non solo per chi abita lungo l’arteria, ma anche per quanti la devono attraversare. Per questo, nel tempo, l’amministrazione comunale è intervenuta, con dei lavori, in più occasioni.

Ne sono un esempio la rotonda realizzata all’uscita del centro Terrapiana (che costringe ad un rallentamento del traffico con la messa in sicurezza dell’uscita dal centro), la pista ciclo-pedonale che conduce ai confini con Bassano, il rialzo del manto stradale all’intersezione con via Concordia, che comporta un rallentamento dei mezzi in transito lungo la provinciale dando più sicurezza all’uscita a raso di chi giunge dal centro della Frazione. E ora è in programma questa nuova opera (la consegna della quale è prevista entro i primi giorni di maggio), che ha per obiettivo quello di mettere in sicurezza quanti a piedi o in bici si spostano nella direttrice ovest-est e da Travettore vogliono proseguire negli oltre 40 chilometri di piste ciclopedonali rosatesi.

“Per capire l’importanza di questo intervento – ha sottolineato il sindaco, Paolo Bordignon – è sufficiente vedere durante i giorni feriali ma ancor di più il sabato o la domenica quante persone attraversano a piedi o con le bici alla mano quel tratto di strada, per poi immettersi nella pista di via Fra’ Andriolo o nel senso inverso entrare a Travettore costeggiano Villa Gioiagrande”.

“Un attraversamento pericoloso – ha concluso – per la mole di traffico e per la scarsa visibilità a causa della doppia curva che costeggia il parco della Villa. Con questi lavori proseguiamo il nostro piano di interventi che interessa tutta Rosà per migliorare gli spostamenti di quanti vogliono godere in tutta sicurezza il nostro territorio, apprezzandone le bellezze, dando una mano all’ambiente e alla propria salute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *