Riva e Lonedo, la StrAVicenza si colora di azzurro

Vicenza – La pioggia ha risparmiato, a Vicenza, i runners e le famiglie che si erano date appuntamento numerose, questa mattina, nonostante il freddo, per la StrAVicenza, organizzata da Atletica Vicentina e Comune di Vicenza. Un meteo quindi che alla fine è stato tutto sommato favorevole, e la gara, edizione numero 18 con più di ottomila partecipanti complessivi, ha confermato il proprio valore di riferimento per il running italiano sulla distanza dei 10 chilometri. Bisogna aggiungere che le temperature invernali che hanno premiato le performances degli agonisti e limitato in parte la partecipazione alla versione non competitiva.

E’ stata avvincente la gara maschile, che ha incoronato Pietro Riva, portacolori delle Fiamme Oro Padova, come grande protagonista. 30’25” il crono del vincitore che già nella prima parte di gara aveva preso molto margine sugli avversari. Applausi anche per l’argento del trevigiano Paolo Zanatta (un passato anch’egli nella Polizia di Stato) che gareggia ora per la Casone Noceto. Nel gruppetto degli immediati inseguitori la spunta sul finale Luigi Ferraris dell’Atletica Val Brembana.

Al femminile prima firma sulla stracittadina berica la porta l’atleta di casa Rebecca Lonedo (Av Despar) che conduce senza indugi (35’15”) e ha la meglio sull’altra azzurrina e vicentina Elena Bellò (35”37 – Fiamme Azzurre – Av Despar), fresca del titolo italiano assoluto sugli 800 metri indoor.  Terzo gradino del podio sempre per i colori arancioni dell’Av Despar per Elisa Marcon (37”08), specialista del Triathlon.

Una grande festa per molti runners provenienti da tutta Italia per la prima tappa del Circuito Vicentia Running, che raccogli i principali eventi del vicentino (prossime tappe in aprile con la Puro 10.000 a Zanè e la Strarzignano). Le classifiche su questo sito web. La non competitiva, pur penalizzata dal meteo, ha portato settemila partecipanti.

“Il meteo – spiegano gli organizzatori – ha giocato nettamente a sfavore, ma le formule previste per scuole e gruppi hanno garantito una soddisfazione più che rilevante. Dodici le scuole che hanno aderito al progetto promosso con l’assessorato regionale all’istruzione, formazione e lavoro che consentirà agli aderenti di ricevere il 40% di quanto versato in buoni spesa per materiale di cancelleria e didattica o per attrezzi sportivi”.

Per le scuole premi speciali extra per coreografia e numeri presenti, con vittoria per la Vittorino da Feltre, seconda la Zanella di Torri di Quatesolo e terzo gradino del podio per le Dame inglesi. Tra i gruppi iscritti alla non competitiva i più numerosi sono stati il Max Fitness Center e We_Beat. Tra le iniziative a sfondo sociale collegate all’evento va segnalata quella patrocinata da “Vicenza Press” a favore della Croce Verde di Vicenza impegnata a raccogliere fondi per le attività istituzionali in particolare per la realizzazione della nuova sede. 200 gli euro raccolti con una vendita t-shirt anch’essa penalizzata dal meteo invernale. La manifestazione ha rappresentato infine il lancio ufficiale del progetto europeo “Hepness for active cities” cofinanziato dal Programma Erasmus+Sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *