Breaking News

Dalla Regione 2 milioni per le imprese al femminile

Venezia – “Disponibili altri due milioni di euro per finanziare gran parte delle imprese al femminile che nel 2017 sono rimaste escluse dal contributo assegnato dalla giunta regionale con uno specifico bando, a causa dell’esaurimento delle risorse. E’ questo l’8 marzo che vogliamo dedicare alle donne imprenditrici venete”.

Sono le parole con le quali l’assessore regionale allo sviluppo economico, Roberto Marcato, ha reso nota l’approvazione del provvedimento di riparto del Fondo unico regionale che permetterà di destinare nuove risorse ad un bando il cui fine è quello di incentivare e consolidare l’imprenditoria femminile, concedendo contributi a fondo perduto, per interventi (tra i 20 mila e i 150 mila euro) relativi sia all’avvio di nuove imprese femminili sia al consolidamento e sviluppo di quelle esistenti.

“Il compito della politica – ha sottolineato Marcato – è quello di dare risposte. Il successo di questa iniziativa ne è un esempio. Sono state 353 le domande presentate, per un importo complessivo di contributo richiesto di circa 5 milioni 700 mila euro. La dotazione finanziaria iniziale del bando, pari a 3 milioni di euro, ha permesso di finanziare le prime 189 domande ritenute ammissibili, ma ne sono rimaste escluse 134 domande, alle quali corrisponde una richiesta di contributo di poco meno di 2 milioni e 400 mila euro”.

“Ora – ha proseguito – abbiamo rimpinguato la dotazione con risorse aggiuntive, pari a 1.960.714,29 euro e attendiamo che la terza commissione consiliare si esprima sulla ripartizione delle risorse del Fondo unico regionale. Questo ulteriore importo disponibile consentirà di finanziare, scorrendo la graduatoria, la maggior parte delle imprese in rosa che nel 2017 sono rimaste escluse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *