Breaking News

Nasce Gatte Vicentine, per l’altra metà del cielo

Vicenza – Un nuovo magazine online dedicato alle donne di Vicenza, dal nome simpatico e intrigante. Si chiama infatti Gatte Vicentine (www.gattevicentine.it) e propone notizie, curiosità, informazioni utili, servizi, ma anche eventi, tendenze, gastronomia e shopping. Non mancano inoltre gli approfondimenti sulle grandi donne di ieri e di oggi. L’universo femminile  a Vicenza insomma, in un progetto nato dal desiderio di raccontare la città e il territorio dal punto di vista delle donne.

L’idea si sviluppa a metà strada tra un magazine-community, con segnalazioni e approfondimenti che strizzano l’occhio al mondo del blogging, e un portale di aggregazione di alcuni servizi dedicati alle donne, al quale collaborano ordini professionali, associazioni, professionisti del territorio, con informazioni utili, dalla medicina al lavoro. Il logo, realizzato dall’illustratore vicentino Osvaldo Casanova, rispecchia gli obiettivi del progetto, con l’immagine del volto di una donna-gatta in omaggio all’animale domestico che più rappresenta la città tra storia, divertimento e curiosità.

Il magazine è ideato e diretto da Ilaria Rebecchi e sarà anche un vademecum con segnalazioni in tema di arte, spettacolo, sport, innovazione e cultura, botteghe artigianali, approfondimenti sulla città e la provincia, speciali sulle eccellenze del vicentino e sulle donne di successo della zona, news e info sul mondo delle mamme e dei più piccoli, dettagli utili sul mondo del lavoro, supporto alle donne sul piano medico sanitario, consigli legali e fiscali.

“Questo progetto – ha spiegato Ilaria Rebecchi – è dedicato alla città e alle sue signore, dai 18 anni in su. Da tempo l’informazione rivolta alle donne è divenuta spesso superficiale e poco approfondita, votata più al commercio che al servizio, per questo Gatte Vicentine si pone come riferimento per le donne che desiderano trovare spunti in campo culturale, nel lifestyle, nel sociale e nei servizi che la città offre. Un luogo insomma dove si possono scoprire eccellenze, tendenze, storie e utilities”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *