Breaking News
Il sindaco di Marano, Guzzonato, mentre firma il protocollo
Il sindaco di Marano, Guzzonato, mentre firma il protocollo

Marano, firmata intesa con i sindacati

Marano Vicentino – Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale di Marano ha incontrato, in municipio, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil Confederali e dei Pensionati di Vicenza, per la firma del protocollo d’intesa sul bilancio previsionale 2018, con riferimento alle politiche fiscali, sociali, educative e del lavoro.

Prima della firma alla presenza del sindaco, Marco Guzzonato, e dell’assessore al bilancio, Alessandro Peron, sono state esposte le linee guida del bilancio di previsione 2018, approfondendo i contenuti delle politiche sociali e fiscali.

“Queste – sottolinea una nota diramata in proposito -, comprendono interventi destinati alla popolazione anziana e all’infanzia, alla crescita occupazionale, socio sanitari e la creazione di una nuova rete Sprar per la seconda accoglienza di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria, per una somma importante, pari a circa il 22% del bilancio complessivo di 7 milioni di euro”.

Le organizzazioni sindacali hanno presentato un proprio documento, “Indirizzi e proposte per il confronto con i Comuni della Provincia di Vicenza”, che è stato trasmesso a tutti i Comuni, e che individua alcuni temi prioritari sui quali confrontarsi con gli enti locali. Si tratta, ad esempio, del sostegno ai processi di aggregazione dei servizi e di fusione dei Comuni, dell’applicazione equa e progressiva delle imposte e dell’uso generalizzato e lineare dell’Isee.

E ancora, i sindacati hanno proposto un dialogo sul potenziamento delle politiche sociali a favore delle famiglie, con particolare riferimento a giovani ed anziani, ed un monitoraggio attento del processo di accorpamento delle Ulss, per quanto riguarda i servizi ospedalieri e territoriali, senza tralasciare il contributo dei Comuni ad una efficace lotta all’evasione ed elusione fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *