Breaking News

Al via la Fiera di Lonigo. Eccellenze e solidarietà

Lonigo – Si rinnova, a partire da oggi, l’appuntamento annuale con l’antichissima 532ma Fiera di Lonigo, la 532esima, e 33esima Fiera campionaria. Come ogni anno saranno centinaia le bancarelle che invaderanno il Parco Ippodromo, vie e piazze del centro della città, per tutto il weekend. Il Comune di Lonigo ha emesso un’ordinanza che regolamenta la circolazione veicolare nelle vie e piazze interessate dalla manifestazione, cercando di arrecare il minor disagio agli utenti.

Il sindaco Luca Restello chiede la collaborazione di tutti affinché il mercato fieristico possa svolgersi al meglio: “Si tratta di un appuntamento storico e importante per la nostra città – ha ricordato il sindaco – al quale arriviamo preparati, garantendo le dovute modifiche alla viabilità e alle soste, per accogliere espositori e visitatori al meglio”. Queste quindi tutte le modifiche alla viabilità e alla sosta dei veicoli. Sono esclusi dai divieti gli autorizzati all’allestimento e all’esposizione e tutti i mezzi di soccorso, polizia e vigilanza:

Alla Fiera di Lonigo saranno inoltre protagoniste molte aziende provenienti del centro Italia colpite dal terremoto, e questo grazie a Coldiretti. Nell’area espositiva troveranno infatti spazi ben dodici aziende delle aree terremotate, provenienti dalle province di Ascoli Piceno, Perugia e Terni. “In questa fiera – ha spiegato il presidente di zona dell’associazione degli agricoltori, Claudio Zambon – vogliamo lanciare un forte messaggio di solidarietà ritenendo di cogliere la sensibilità della popolazione e dei veneti in genere e, soprattutto, cercando di aiutare le aziende ubicate nelle aree terremotate del Centro Italia a risollevarsi. Sarà una goccia nel mare, ma non intendiamo lasciare nulla di intentato”.

I protagonisti, sul banco di prova dei visitatori, però, saranno come sempre i prodotti, spesso delle eccellenze che potranno essere acquistate direttamente da chi li produce. Olio extravergine di oliva, pasta, caffè d’orzo, cereali e legumi tipici, ma anche patate, noci, nocciole, formaggi ed insaccati. E tra le curiosità i marroni e le noci di Montemonaco, le mele rosa ed i prodotti alla lavanda. Per chi vuole degustare i prodotti tipici del Centro Italia, sarà anche possibile assaggiare le olive fritte ascolane, hamburger di carne della razza bovina marchigiana e formaggio fritto.

“La fiera di Lonigo è un evento al quale non possiamo mancare – ha detto da parte sua il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola –, e la nostra presenza deve essere una presenza di valore, come avverrà quest’anno, con le aziende di eccellenza del centro Italia, ospitate da un territorio a forte vocazione agricola, ma anche capace di caratterizzarsi per la solidarietà sempre dimostrata in circostanze come lo sciame sismico che ha colpito il centro Italia negli ultimi anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *