Breaking News

Pizzicata la coppia del Rolex e delle rapine agli anziani

Vicenza – Si è chiuso il cerchio attorno a quella che era stata chiamata la banda dei Rolex. Un uomo ed una donna, compagni anche nella via, entrambi rumeni di etnia rom, sono stati individuati dalla polizia di Stato di Vicenza come i responsabili delle rapine di orologi costosi avvenute in città a più riprese, sopratutto l’anno scorso.

Cristian Schian
Cristian Schian

Sono Cristian Schian, di 24 anni, e Manuela Schian, di 25 anni, il primo arrestato mentre cenava in un ristorante di Verona mentre la donna è ricercata. Le loro vittime erano di regola persone anziane ed il loro modo di operare era piuttosto semplice. La donna si avvicinava al malcapitato chiedendo che ora fosse e guardando bene l’orologio. Se si trattava di un oggetto di valore con una rapida mossa glielo sfilava, anche a costo di ricorrere alla violenza, come qualche volta è successo.

Manuela Schian
Manuela Schian

Per ogni evenienza l’uomo era poco lontano, pronto ad intervenire se la situazione lo richiedeva. Particolare significativo è anche il fatto che la donna fosse incinta al tempo dei furti della coppia.

Il primo furto era stato messo a segno dai due esattamente un anno fa, nel centro storico di Vicenza, in zona San Biagio, e qualche settimana dopo i due si erano ripetuti, sempre nel centro di Vicenza. Avevano però messo a segno anche altri colpi, in altre province del Veneto, soprattutto Padova e Rovigo, e la squadra mobile di Vicenza si è avvalsa per le indagini della collaborazione anche di colleghi di altre città. Le accuse per i due sono di rapina aggrava e furto con destrezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *