Breaking News

A casa per finta malattia. Poliziotto indagato

Vicenza – Malattie fasulle, provate da certificati medici dello stesso valore, così da evitare di presentarsi al lavoro. E’ quanto avrebbe portato alla luce una indagine della Squadra mobile di Vicenza, con riferimento ad un poliziotto in servizio alla Questura del capoluogo berico.

Sono state proprio le ripetute assenze dal lavoro per malattia del dipendente ed alcuni suoi comportamenti parsi incoerenti con le patologie lamentate a spingere la Polizia di Stato di Vicenza a dare il via ad una indagine.

L’attività investigativa, coordinata dalla locale Procura della Repubblica e condotta dalla Squadra mobile per far luce su questa faccenda, avrebbe accertato che le malattie del dipendente non erano reali e, di conseguenza, che anche i certificati medici collegati, rilasciati da un medico connivente erano falsi. Il poliziotto ed il professionista sono stati così iscritti nel registro degli indagati.

“L’inchiesta – sottolinea una nota della Questura – è stata svolta anche a tutela dell’impegno e dell’onorabilità degli appartenenti alla Polizia di Stato, che ogni giorno prestano servizio nella nostra provincia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *