Breaking News
Nicola Zanini
Nicola Zanini

Calcio, Vicenza impegnato sul campo del Renate

Vicenza – “Sicuramente bisogna cambiare passo. I risultati non sono dalla nostra parte, anche se le prestazioni non mancano. Ora c’è bisogno di muovere la classifica e invertire la rotta”. A parlare così è Nicola Zanini, tecnico del Vicenza Calcio alla vigilia del match con il Renate, in terra lombarda, in programma domani, domenica 2 marzo, alle 16.30. Una trasferta nella quale i biancorossi dovranno dare il massimo, soprattutto per non avvitasi in una spirale perversa che li farebbe scivolare ulteriormente verso il basso.

C’è bisogno di far punti insomma, per salvarsi e sperare, dopo l’asta fallimentare, ormai abbastanza vicina, di avere un futuro. “Si segna poco – ha aggiunto il tecnico mettendo a fuoco il problema, il campo dice questo. Occasioni ne abbiamo avute, ma non si è capitalizzato. Questo senza gettare alcuna croce sugli attaccanti, che stanno facendo il loro lavoro”.

“Alimi e Jakimovski sono recuperati – ha poi spiegato Zanini -. Ci aspettano altre partite serrate anche la prossima settimana e abbiamo bisogno di tutti. Stiamo recuperando individualità, oggi con il gruppo si è allenato anche Salifu, Ferchichi già da qualche giorno.  Abbiamo otto partite davanti e un unico scopo da raggiungere, tutti insieme. Capisco le polemiche ma rischiamo di rimetterci tutti. Restiamo compatti e portiamo a casa la salvezza, sul campo e fuori”.

“Il curatore è stato attaccato? Ce né una al giorno, oramai non ci facciamo neanche più caso – ha poi stigmatizzato il tecnico sollecitato a commentare alcune polemiche che ci sono state e che hanno riguardato l’operato di Nerio De Bortoli. “Non sta a me commentare – ha sottolineato -, ognuno deve fare il suo e rimanere al suo posto. Siamo stati a cena tutti insieme, ospiti del curatore, e la squadra è compatta, il clima è positivo e c’è voglia di riscatto. Ora serve essere arrabbiati e determinati il giusto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *