Breaking News
Lorenza, Lavinia e Veronica Manfrotto
Lorenza, Lavinia e Veronica Manfrotto

Bassano, i vent’anni della Libreria Palazzo Roberti

Bassano del Grappa – Nasceva vent’anni fa, a Bassano, la Libreria di Palazzo Roberti. Spaziosa ed elegante, si affacciava nel centro cittadino fra la curiosità di molti e lo scetticismo di alcuni. Eppure, da quel marzo del 1998, la Libreria Palazzo Roberti è ormai diventata una delle librerie più importanti d’Italia e fra le più belle al mondo secondo le testimonianze di numerosi scrittori che l’hanno visitata ed abitata, di giornalisti che ne hanno dato testimonianza e di tanti clienti che fra quelle sale non cercano solo un libro.

Diego Dalla Palma
Diego Dalla Palma

Per festeggiare questo traguardo, sabato 14 aprile, a partire dalle 16.30, la libreria ha invitato alcuni amici autori che, fra gli scaffali dei libri, saranno a disposizione per intrattenersi con il pubblico. Sono Luca Bianchini, Diego Dalla Palma, Paola Maugeri e Matteo Righetto, quattro scrittori dalle diverse caratteristiche che saluteranno il ventennale assieme alle fondatrici della libreria, Lorenza, Lavinia e Veronica Manfrotto (nella foto in alto) e ai preparati collaboratori che ogni giorno la animano. Gli acquisti dei libri, solo per questo giorno speciale, saranno accompagnati da un omaggio, una borsa celebrativa.

Paola Maugeri
Paola Maugeri

“E pensare – si legge in una nota di presentazione dell’evento – che il destino di Palazzo Roberti doveva essere diverso. Nel dicembre del 1988 Lino Manfrotto, già fotografo e fondatore dell’omonimo gruppo industriale, acquistava l’immobile seicentesco per farne l’abitazione di famiglia. Un vincolo ministeriale, posto dopo l’acquisto, ne ha poi destinato l’uso a libreria, scombinando i piani. Dopo un accurato restauro, nel 1998 si inaugurava così la Libreria Palazzo Roberti, affidata alle tre figlie: settecento metri quadrati di superficie incorniciati da giardino, affreschi, stucchi e scaffali in noce. Quella che ai più parve una splendida impresa condannata a un sicuro fallimento, oggi è una storia di successo, coltivata dalla vocazione, allora sconosciuta, di Lavinia, Lorenza e Veronica”.

“Vent’anni di attività – continua la nota della libreria -, quasi tre milioni di copie vendute, oltre cinquecento autori ospitati, centinaia di concerti ed eventi e di laboratori per bambini e ragazzi, una rassegna letteraria, Resistere, che ha portato in città migliaia di visitatori e che, a giugno, si appresta a coronare la terza edizione. Quello che è stato un salotto frequentato dal Canova e dal Marinali, oggi è visitato da influenti figure del panorama letterario, politico ed economico del Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *