Basket, derby con Alpo per la VelcoFin Vicenza

Vicenza – Ancora un impegno casalingo per la VelcoFin Vicenza, che domani sera calcherà il parquet del PalaGoldoni per il derby veneto con le biancoblù dell’Ecodent Point Alpo, di Villafranca di Verona. Il match, con palla a due alle 20.30, è il recupero della quarta giornata di ritorno del campionato di serie A2 di basket femminile. Un turno che non è stato giocato il 28 febbraio, ma che è stato spostato al 7 marzo (grazie alla disponibilità delle scaligere), vista l’assenza di Melisa Brcaninovic, impegnata con la nazionale di Bosnia&Erzegovina.

Se coach Jonata Chimenti avrà a disposizione Valentina Stoppa, Francesca Santarelli guarderà la partita dalla panchina o forse dalla tribuna: del suo rientro si riparlerà, quasi certamente, nella trasferta a Bolzano di sabato 10 marzo. Analizzata, archiviata, ma non dimenticata, la sconfitta di domenica con Costa Masnaga (seconda in classifica), la VelcoFin affronterà domani la terza della classe.

Semifinalista nell’ultima edizione della Coppa Italia e incappata nella sconfitta con Bologna che le ha precluso l’accesso alla finale, la compagine veronese ha un roster profondo, bilanciato nei ruoli, e, a differenza della gara di andata (vinta di misura da Vicenza), potrà contare su Arianna Zampieri, che al grande contributo di esperienza nella categoria e leadership in campo, sa aggiungere la sostanza di un rendimento costante. Incerta, invece, la presenza di Veronica Dell’Olio, alle prese con una micro frattura alla mano.

L’arrivo al PalaGoldoni di una squadra come l’Ecodent, che alla buona propensione offensiva abbina una difesa organizzata, chiama la VelcoFin non solo all’esame della ricerca di alternative d’attacco alla produzione di casa Brcaninovic, ma anche ad un salto di qualità nella tenuta degli uno contro uno, nell’applicazione del tagliafuori e alla certosina attenzione e prontezza nel cambiare assetto difensivo quando chiesto dalla panchina.

Migliorare la circolazione di palla, giungere alla costruzione di tiri ad alta percentuale e responsabilizzare ogni singola atleta nella fase d’attacco sono punti fondamentali per la società biancorossa. Con pazienza e grande disponibilità staff tecnico e giocatrici stanno lavorando in questa direzione e, nonostante la sfida con Alpo arrivi solo tre giorni dopo l’ultimo impegno interno, il confronto con le veronesi potrebbe già offrire qualcosa di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *