Breaking News

Basket, ancora una vittoria per il Famila Schio

Vigarano Mainarda (Ferrara) – Ancora una vittoria per il Famila Wuber Schio in questo Round of Challenges. Dopo Battipaglia e Venezia, questa sera le arancioni hanno superato anche la Meccanica Nova Vigarano, battuta a domicilio, al PalaVigarano, con il risultato di 62-72.

Ad aprire le danze, nel match delle 18, è Dotto, che corregge un suo precedente errore, 0-2. Immediata è la replica di Zempare: la sua tripla ribalta il risultato, 3-2. La partita è dinamica, le squadre segnano a ripetizione, anche se in questa fase è Schio a macinare più gioco, 7-14. In breve, però, le biancorosse, trascinate da capitan Bagnara, fanno sentire il loro fiato sul collo alle scledensi, 22-24. L’ultimo sussulto del quarto è di Zandalasini: il suo piazzato vale il +4, 22-26.

Trebec, ben servita sotto canestro da Natali, appoggia al vetro il nuovo -2, 24-26. Per due volte le padrone di casa falliscono l’aggancio e, dall’altra parte del campo, le arancioni sono implacabili nel punire gli errori delle avversarie: dal +2, 26-28, balzano infatti a +11, 26-37. Un vantaggio reso ancora più corposo dalla tripla di Anderson, 28-42. Poi però a far avanzare il tabellone è solo la Meccanica Nova, che colpisce con Trebec e Cupido e accorcia fino al -7, 35-42.

Nella ripresa il Famila ripristina la doppia cifra di vantaggio, 37-47. Per tutto il periodo il divario tra le due formazioni non si allontana di molto dalle dieci lunghezze. Vigarano prova la carta della difesa a zona e, in attacco, punta più sul tiro dalla lunga distanza che sul gioco dentro area, ma non va oltre il -8, 47-55. La tripla di Anderson allunga, 47-57 e poi vanno a bersaglio anche Hruscakova e Yacoubou, così la terza frazione va in archivio sul +14 per le scledensi, 47-61.

L’ultimo atto della contesa non regala grandi emozioni. Bagnara e compagne insistono con il tiro dalla lunga distanza, ma hanno le polveri bagnate. Schio non ha motivo di alzare i ritmi, gioca con tranquillità, al risparmio, e mantiene il suo margine, 54-67. Coach Vincent fa ampie rotazioni, così da distribuire equamente i minuti di gioco tra tutte le sue atlete. Il tecnico biancorosso, Luca Andreoli, concede spazio alle giovani e, negli ultimi frangenti il suo quintetto comprende ben tre under 16, tra l’altro per nulla intimorite dal trovarsi di fronte campionesse del calibro di Macchi e Masciadri, solo per citarne un paio. Al PalaVigarano finisce 62-72, con il Famila sempre più solo in vetta alla classifica della serie A1 di basket femminile.

Vigarano: Trebec 14, Nativi, Gilli, Reggiani, Cupido 4, Cigliani 5, Vanin ne, Natali, Bagnara 14, Bove, Zempare 25

Schio: Yacoubou 20, Gatti 5, Tagliamento 7, Anderson 10, Masciadri 8, Hruscakova 4, Zandalasini 4, Ngo Ndjock, Dotto 6, Macchi 8

Ecco gli altri risultati:

  • Venezia – Ragusa 65-66
  • Napoli – San Martino di Lupari 69-66
  • Lucca – Broni 80-62
  • Torino – Battipaglia -91-67

Classifica: Schio 38, Venezia 32, Ragusa 26, Napoli 24, Lucca e San Martino di Lupari 22, Broni e Torino 16, Vigarano 12, Battipaglia 2

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *