Breaking News

Arzignano, polizia locale a scuola di manovre salvavita

Arzignano – Nei giorni scorsi la polizia locale di Arzignano è tornata a scuola. Dieci agenti hanno infatti partecipato ad un corso di Basic life support – early defibrillation, che tradotto significa “Supporto di base delle funzioni vitali e defibrillazione precoce”, e che di solito si abbrevia con la sigla Blsd, che si è tenuto nel comando del distretto di polizia locale Vicenza Ovest, in via IV martiri ad Arzignano.

Scopo del corso è stato quello di insegnare a soccorrere le persone colpite da un attacco cardiaco, usando la rianimazione cardiopolmonare e la defibrillazione. Nello specifico l’obiettivo era quello di preparare gli agenti alla rianimazione cardiopolmonare di base dell’adulto e alla defibrillazione precoce per operatori non sanitari con accenni delle stesse procedure da applicare in età pediatrica. Il tutto secondo le linee guida dell’Italia Resuscitation Council e European Resuscitation Council 2015.

Dopo una lezione teorica che ha toccato diversi aspetti (morte cardiaca improvvisa, fattore tempo, catena della sopravvivenza, procedure operative, cenni di rianimazione del bambino e del lattante) è stata la volta di una fase pratica e di un successivo skill test.

“La preparazione dei nostri agenti su questo fronte è fondamentale – ha sottolineato il sindaco, Giorgio Gentilin -. Intervenire in caso di incidente non significa solo rilevare l’evento, ma vuol dire anche essere pronti, in caso di necessità, a garantire la sopravvivenza delle persone coinvolte, in attesa dell’intervento degli operatori sanitari”.

“Questo corso – ha spiegato il comandante del Distretto, Massimo Parolin – è indispensabile per un operatore di polizia stradale. In caso di urgenza dobbiamo essere pronti ad intervenire anche per questo, considerando che nel distretto rileviamo più di 300 incidenti ogni anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *