Senza categoria

Vicenza e provincia in breve

Marano aderisce a M’illumino di meno… –

Anche nel 2018 il Comune di Marano aderisce a “M’illumino di meno”, in programma domani, venerdì 23 febbraio. Si tratta di una giornata di sensibilizzazione sul risparmio energetico e sugli stili di vita sostenibili, che è stata lanciata dal programma Caterpillar di Radio Due. Le iniziative sono promosse dalla Consulta alla qualità del territorio, che invita tutta la cittadinanza a partecipare, dalle 18.20 alle 19.30, al Parco della Solidarietà. “Sarà una serata a misura di bambino, con giochi, musica e animazioni – spiega l’assessore all’ambiente, Alessandra Cavedon -. È importante sensibilizzare anche i più giovani sui temi ambientali, coinvolgendoli di prima persona con attività ludiche”. I bambini partiranno da casa con una lanterna auto-costruita che illumina la strada e sono invitati a contare i passi che faranno per raggiungere il parco; questi numeri saranno poi accompagnati dalla tromba della “Sette note swing band” di Marano. Al parco ci sarà una luce a pedali che illuminerà le storie lette da Ambarabàciccìlibrò, animate con le ombre cinesi, e gli astrofili metteranno a disposizione dei telescopi per osservare le stelle.

… così come Noventa Vicentina

C’è anche Noventa Vicentina tra i Comuni aderenti a M’illumino di meno 2018, all’iniziativa simbolica ma concreta sulla sostenibilità energetica. La giunta ha deciso di aderire all’iniziativa disponendo per 30 minuti, dalle 18 alle 18.30 di domani, lo spegnimento delle luci di via Matteotti, di piazza IV Novembre e del municipio.“Si tratta – commenta l’assessore all’ambiente, Simone Pellegrin – di un piccolo gesto dall’alto valore simbolico. L’iniziativa negli anni ha preso piede in tutta Italia e spero che l’adesione del Comune di Noventa possa contribuire a sensibilizzare la cittadinanza sul delicato tema della sostenibilità energetica. Per questo ritengo sia utile riflettere sul decalogo delle buone pratiche suggerito dai conduttori di Caterpillar, che promuove l’iniziativa. Piccoli accorgimenti quotidiani che possono fare la differenza se fatti tutti insieme, non solo in termini di risparmio energetico ma anche concreti vantaggi economici”.

A Bassano la conferenza “Il 68 e la cultura giovanile”

Proseguono in biblioteca gli incontri della rassegna “Venerdì: storia. Incontri sul filo della memoria”, dedicata agli eventi che hanno segnato la nostra storia e promossa dalla biblioteca di Bassano del Grappa, in collaborazione con le associazioni Anpi, Avl e 26 Settembre. Domani, venerdì 23 febbraio lo storico Francesco Tessarolo terrà una conferenza dal titolo “Il Sessantotto e la cultura giovanile. Un percorso tra cinema e musica”, che sarà incentrata sugli aspetti culturali del movimento, soprattutto in ambito musicale e cinematografico. Al Sessantotto la biblioteca sta dedicando anche la mostra, visitabile fino al 31 marzo, dal titolo “La fantasia al potere. Modelli culturali del Sessantotto italiano” dedicata ai precedenti americani ed inglesi della contestazione giovanile ai quali si ispirò la movimento italiano.

A Vicenza va in scena “Il matrimonio perfetto”

Alle 21 di sabato 24 febbraio il Teatro Cà Balbi di Bertesinella, a Vicenza, ospiterà la commedia “Il matrimonio perfetto” di Robin Hawdon, con traduzione di Mariella Minozzi, che sarà messa in scena dalla compagnia teatrale Lo Scrigno, di Vicenza, con la regia di Anna Zago. L’evento è a cura degli Amici del teatro Cà Balbi parrocchia di Bertesinella, in collaborazione con l’assessorato alla partecipazione. Ingresso: interi 8 euro, ragazzi fino 14 anni 4 euro. Per informazioni: 0444 912779, www.teatrocabalbi.com.

A Montecchio torna Bàtare Marso

Domenica 25 febbraio Montecchio Maggiore ritorna in piazza per festeggiare Bàtare Marso. L’antico capodanno veneto, un evento organizzato dalla Pro loco Alte – Montecchio, con il patrocinio del Comune. La sfilata partirà alle 15.30 da piazzetta Buonconsiglio e via Parri e giungerà, verso le 16, in piazza Marconi, dove verrà celebrato il risveglio della primavera dopo il lungo torpore dei mesi invernali. Presenti stand con pan e sopressa, polenta e scopeton, pamojo, formaggi, cioccolata calda, vino e dolci della tradizione. Canzoni della tradizione, da cantare assieme, saranno proposte dal gruppo folkloristico dei Ballincontrà e dalle canterine del Feo. In caso di maltempo l’evento verrà rinviato a domenica 4 marzo.

Schio, il centro si veste a primavera

Stanno per concludersi, a Schio, i lavori di sistemazione dell’arredo urbano in centro storico, che sono stati finanziati con diversi progetti degli ultimi anni: Rivitalizzazione centro storico, Distretti del commercio, progetto di riqualificazione piazza Almerico Da Schio. Nel dettaglio, sono state posizionati nuove rastrelliere portabiciclette e fioriere e in piazza IV novembre, nuove panchine in piazza Almerico Da Schio, e una fioriera in piazzetta Garibaldi. A breve, entro la fine di marzo, arriveranno 50 cestini portarifiuti con posacenere, di color antracite, in piazza A. Da Schio, e di colore marrone nel resto del centro. Alcuni dei cestini già installati verranno ricollocati in zone limitrofe al centro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button