Breaking News
Scuola, nuovi indirizzi anche green in Veneto

Caldogno, lavori alla scuola di Rettorgole e all’ex Enal

Caldogno – Dopo l’ok del Ministero dell’economia, il Comune di Caldogno potrà allentare i vincoli del patto di stabilità e spendere parte dell’avanzo di bilancio, per due interventi particolarmente attesi dalla comunità. Si tratta dell’adeguamento sismico della scuola primaria di Rettorgole e della sistemazione della sala ex Enal di Caldogno, spazio destinato alle attività degli anziani dell’associazione Bella Età, che saranno possibili con i 550 mila euro sbloccati dal Ministero.

Per quanto riguarda i lavori alla primaria, come ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici, Paola De Franceschi, “il progetto è già pronto e approvato per un importo di 250 mila euro. Una volta effettuata la gara d’appalto, alla conclusione dell’anno scolastico partiranno i lavori. Con queste opere si completa il piano di adeguamento sismico degli edifici scolastici del territorio, che a breve vedrà partire anche il cantiere per mettere a norma l’ultima ala della scuola media di Caldogno. Con questo intervento la ristrutturazione della primaria di Rettorgole sarà completa, e il plesso risulterà pienamente agibile in totale sicurezza per tutti”.

Prevede una spesa di 300 mila euro, invece, il progetto per il ripristino dell’ex Enal, dove si procederà per stralci funzionali, a partire dal primo, quello in programma, che consentirà di rendere la struttura fruibile e aperta al pubblico. “Il progetto – ha proseguito De Franceschi – è già stato presentato alla Soprintendenza, visto che l’edificio è oggetto di vincolo artistico, e procederemo appena giungerà il benestare”.

“Quando promettiamo qualcosa – ha commentato il sindaco, Nicola Ferronato, con riferimento alle polemiche a proposito dell’ex Enal -, lo manteniamo, appena le norme e i tempi purtroppo spesso lunghi della burocrazia ci concedono di passare dai progetti ai cantieri. Siamo molto felici di poter finalmente dotare la comunità di una struttura così utile e da tempo desiderata: è un traguardo importante da festeggiare con soddisfazione da parte di tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *