martedì , 19 Ottobre 2021
la band Lo Stato Sociale, classificatasi al secondo Posto, al Festival di Sanremo...
la band Lo Stato Sociale, classificatasi al secondo Posto, al Festival di Sanremo...

Sanremo, Potere al Popolo: “Democrazia negata”

Vicenza – Abbiamo appreso dai social che tre dei cinque operai, Marco, Antonio e Mimmo, della Fca (Fiat Chrysler Automobiles) di Pomigliano, citati dal gruppo Lo Stato Sociale nella loro canzone, al Festival di Sanremo, come esempio di ingiustizia nel mondo del lavoro, sono stati fermati dalle forze dell’ordine. I tre compagni erano andati a ringraziare la band per aver dato visibilità al loro caso. Ricordiamo che i cinque operai sono pagati dalla Fca di Marchionne ma, malgrado una sentenza del tribunale con la quale sono stati reintegrati in fabbrica, non possono recarsi al lavoro.

Ringraziamo la band Lo stato Sociale, ma denunciamo ancora una volta che in Italia non si può parlare dello stato sociale e del suo sommerso perché dà fastidio; e democraticamente non si permette al popolo di esprimere il proprio disagio anche tramite interviste, ma si dà parola ai fasci, gli si permette di presentarsi nelle piazze, di pavoneggiarsi e seminare terrore, con la scusa che partecipano alla tornata elettorale. Gli si permette di pubblicare sulle pagine facebook calunnie nei confronti dei movimenti di sinistra e si bloccano video che parlano di popolo e democrazia.

Questa è la democrazia a senso unico che i governi dell’ultimo ventennio hanno creato, togliendo diritti e parola ai lavoratori e al popolo e che noi ci vogliamo riprendere. Non possiamo permettere che Casa Pound e i fasci scorrazzino per le nostre strade ed entrino in Parlamento, poiché rappresentano un triste ricordo antidemocratico contro cui hanno combattuto i nostri nonni durante la Resistenza. A Marco, Antonio e Mimmo va tutta la nostra solidarietà.

Potere al Popolo – Vicenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità