Montecchio, hashish sotto il materasso. 50enne nei guai

Montecchio Maggiore – Quell’uomo che sabato pomeriggio, per lungo tempo, è rimasto fermo in via Degli Alberi, a Montecchio Maggiore, come se stesse aspettando qualcuno, ha insospettito i carabinieri della locale tenenza, che hanno pensaro di avvicinalo per un controllo.

Sottoposto a perquisizione, Mohammed Badrul Alam, nato in Bangladesh 50 anni fa e già conosciuto dai militari impegnati nel servizio di prevenzione sul territorio, è stato trovato in possesso di un pezzo di hashish del peso di 5 grammi, confezionato con del cellophane, come se fosse pronto per essere venduto.

Gli uomini dell’arma hanno approfondito le verifiche, estendendo le ricerche anche alla casa dell’uomo, che risulta essere ospite di un suo connazionale in un appartamento di via Peroni, a Montecchio. Nella stanza occupata dal 50enne i carabinieri hanno trovato, nascosto sotto il materasso, un panetto di hashish del peso di un etto.

Ma non è tutto, perché l’interrogazione della banca dati delle forze di polizia ha permesso agli operatori di appurare che sul capo di Alam pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della repubblica di Vicenza. L’uomo doveva infatti scontare una condanna di circa un anno e due mesi, per reati in materia di stupefacenti.

Il 50enne è stato quindi arrestato e accompagnato nel carcere di Vicenza dove dovrà scontare la pena e rispondere e della nuova accusa mossagli, quella di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *