domenica , 18 Aprile 2021

Isola, 28enne nei guai per tentata rapina e lesioni

Isola Vicentina – Prima il tentato furto in un’auto e poi lo spray al peperoncino spruzzato in faccia a chi voleva fermarlo. E’ la sintetica ricostruzione dell’episodio accaduto ieri, a Isola Vicentina, che è costato l’arresto ad un 28enne residente a Cornedo, accusato di tentata rapina, lesioni personali volontarie e resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le 15 di martedì 20 febbraio il ragazzo avrebbe provato a forzare la serratura di una Fiat Punto di proprietà di un calidonense, parcheggiata lungo via Balzarin, ad Isola, ma sarebbe stato notato da un residente della zona, un 52enne, che senza indugi gli si è avvicinato con l’intento di impedirgli di compiere l’azione.

Per tutta risposta, il 28enne lo avrebbe spinto e poi schizzato con una bomboletta di spray al peperoncino per poi allontanarsi a bordo di una Vokswagen Polo. Nonostante il dolore procurato dalla sostanza irritante, il 52enne è stato in grado di annotare la targa dell’auto e di riferire numeri e cifre alle forze dell’ordine, prima di rivolgersi al pronto soccorso di Vicenza, da dove è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni.

Grazie alle tempestive ricerche diramate dalla centrale operativa della compagnia di carabinieri di Schio, una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile di Valdagno è riuscita, in breve tempo, ad intercettare il fuggitivo e a bloccarlo quando ormai era giunto nelle vicinanze di casa sua. Vistosi scoperto, il 28enne avrebbe minacciato gli operanti con l’intento di sottrarsi alla cattura.

Una volta immobilizzato, il ragazzo è stato accompagnato negli uffici della compagnia valdagnese e poi trasferito nel carcere di Vicenza. Questa mattina è stato rimesso in libertà, in attesa che venga fissata la data dell’udienza di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità