Breaking News
Influenza

Influenza, incidenza in netta discesa in Veneto

Venezia – Scende sempre più in veneto l’incidenza dell’ influenza stagionale. Per la seconda settimana consecutiva il dato è dunque positivo, poiché si è passati dai 10,81 casi per mille della settimana precedente all’8,52 per mille di quella dal 5 all’11 febbraio. E’ conferma che il picco del virus è stato superato. E’ comunque salito il numero delle persone colpite da inizio stagione, passate da 310 mila a poco più di 350 mila. E’ quanto emerge dall’ottavo Rapporto epidemiologico sull’andamento dell’influenza, elaborato dalla Direzione prevenzione della Regione e diffuso oggi dall’assessore alla sanità Luca Coletto.

“Secondo i nostri tecnici – fa notare Coletto – il tasso d’incidenza è ritornato nella zona d’intensità media. Mi sento di dire che il nostro sistema sanitario ha affrontato un vero e proprio stress test e lo ha superato. Nessuno è rimasto senza assistenza e cure, a fronte di una delle stagioni influenzali più aggressive degli ultimi anni, a cominciare dai pronto soccorso dove, non bisogna mai dimenticarlo, devono sempre e comunque avere la precedenza i casi gravi, a cominciare dai codici rossi. I nostri sanitari hanno fatto, e stanno facendo, un lavoro egregio”.

Il rapporto diffuso oggi indica che i decessi correlabili all’influenza non sono aumentati, rimanendo i sette della precedente settimana monitorata. Per quanto riguarda l’incidenza, rispetto al precedente rapporto, sono in diminuzione tutte le classi d’età. Quella da zero a quattro anni, ancora la più colpita, passa dal 35,22 per mille al 32,40; la seconda classe pediatrica (5-14 anni) scende da 19.57 per mille a 14,87; le classi d’età centrali (15-64 anni) scendono da 8,92 per mille a 7,61; gli anziani (over 65) si confermano la categoria meno colpita: per loro l’incidenza scende da 3,87 per mille della scorsa settimana a 2,18.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *