Più di 7 mila euro il valore della Lambretta rubata a Costabissara
Più di 7 mila euro il valore della Lambretta rubata a Costabissara

Fugge con la Lambretta d’epoca. Arrestato

Schio – Nelle ultime ore, nel corso di due diverse operazioni, i carabinieri della compagnia di Schio hanno arrestato un ragazzo con l’accusa di furto e segnalato due giovani alla prefettura come assuntori di stupefacenti. Il primo risultato operativo, nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione contro la criminalità predatoria condotta dai militari, è arrivato ieri sera, con l’arresto, per furto aggravato in concorso, di Gaetano Helt, 26enne disoccupato, volto noto alle forze dell’ordine.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il ragazzo avrebbe rubato, a Costabissara, una moto d’epoca, una delle prime Lambretta 125, perfettamente funzionante, del valore di più di settemila euro. Accortosi subito del furto, il proprietario ha allertato il 112 e, salito in auto, si è messo all’inseguimento del ladro. Grazie alla sinergia creata, Helt è stato fermato a Molina di Malo e arrestato.

Movimentato il momento della stesura degli atti, visto che nella stazione di carabinieri di Malo si sono presentati diversi familiari del giovane, per manifestare il loro disappunto. Riportata la calma, il ragazzo ha passato la notte in una camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo. Al termine dell’udienza, al 26enne è stato imposto l’obbligo di dimora nel comune di Schio.

Più tardi, ma sempre nella notte tra lunedì 5 e martedì 6 febbraio, i militari, impegnati a Piovene Rocchette in un servizio finalizzato al contrasto della vendita di sostanze stupefacenti, hanno controllato un 22enne di Chiuppano, trovandolo in possesso di circa due grammi di marijuana e una Opel Corsa, guidata da un 24enne di Schio, trovato in possesso di circa un grammo di marijuana. Entrambi sono stati segnalati come assuntori di stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *