sabato , 16 Ottobre 2021
Domenica alle 18 il PalaRomare ospiterà il match Schio-Broni, ultima gara della regular season
Domenica alle 18 il PalaRomare ospiterà il match Schio-Broni, ultima gara della regular season

Basket, il Famila ospita Broni nell’ultima di campionato

Schio – Dopo la sosta per il raduno della nazionale italiana e le due partite (vinte) di qualificazione agli Europei del 2019, torna, con l’ultima giornata di regular season, la Gu2sto cup, la serie A1 di basket femminile. Questo 18esimo turno prevede, per il Famila Wuber Schio, primo in classifica, una gara casalinga. Domenica alle 18 le arancioni ospiteranno al PalaRomare le biancoverdi della Pallacanestro femminile Broni 93, che attualmente occupano la settima posizione in graduatoria.

Senza storia il match di andata, al PalaBrera, con le scledensi che si imposero, con il risultato di 48-82, sulle pavesi. Rispetto alla gara dello scorso dicembre, del roster lombardo non fa più parte la pivot americana Chelsey Lee. Al suo posto, con la casacca numero 80, è arriva Chatilla Van Grinsven. Nelle sette partite fin qui disputate, l’ala/pivot olandese ha messo a referto 62 punti, in 157 minuti in campo.

Tornando alla nazionale, è stato proprio il fortino delle lombarde, il PalaBrera, ad ospitare, dal 4 al 9 febbraio, il raduno delle azzurre. Tre le atlete del Famila convocate dal ct Marco Crespi: Raffaella Masciadri, Francesca Dotto e Cecilia Zandalasini. Per la cronaca, anche altre due arancioni, Endy Miyem e Zofia Hruscakova, sono state impegnate, rispettivamente con la selezione francese e con quella slovacca, nelle qualificazioni ai prossimi Campionati europei, organizzati da Serbia e Lettonia. Poco tempo e formazione a ranghi ridotti, dunque, per coach Pierre Vincent, per preparare l’incontro di domenica, che però, sulla carta, si presenta come un impegno tutt’altro che proibitivo.

Per concludere, qualche informazione sulle gare della nostra nazionale: ottima la prova delle scledensi nei due match disputati. Il 10 febbraio, nella partita di Boras, contro la Svezia, terminata con il risultato di 47-69 in favore delle italiane, Zandalasini ha messo a referto 19 punti. 11, invece, quelli di Dotto, mentre Masciadri non è scesa in campo. Ancora più a senso unico la contesa di mercoledì 14, Italia-Macedonia: al PalaRavizza di Pavia, le azzurre hanno letteralmente spazzato via le avversarie (93-33 il risultato finale) e le atlete di Schio sono state tra le protagoniste dell’ampio successo (21 i punti per Zandalasini, 12 quelli messi a referto da Dotto, 10 per Masciadri). Grazie a queste due vittoria la nazionale si trova ora in testa al gruppo H, assieme alle svedesi. Il girone di qualificazione si concluderà a novembre, quando l’Italia affronterà prima la Croazia e poi la Svezia.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità