Breaking News

Azienda Zero, commissario minaccia il sindacato?

Venezia – “Presidente Zaia, nella mia vita politica mi è capitato di vedere di tutto ma mai delle intimidazioni da parte delle istituzioni a un sindacato che sta semplicemente facendo il proprio lavoro”. Sono parole pronunciate oggi, durante i lavori della commissione affari istituzionali, dal consigliere regionale Piero Ruzzante, di Liberi e Uguali, rivolte direttamente al presidente della Regione, Luca Zaia, presente in via del tutto eccezionale in consiglio regionale. Ruzzante commentava una lettera di diffida inviata ieri, su incarico del commissario di Azienda Zero, al segretario della Funzione pubblica della Cgil del Veneto. “Le trasmetterò la lettera – ha annunciato il consigliere – e le chiedo di prendere le distanze dalle minacce del commissario”.

“Il commissario del carrozzone Azienda Zero – ha poi aggiunto Ruzzante – non pensi di sottrarsi alle domande e ai dubbi espressi dal sindacato, nascondendosi dietro a diffide e minacce di azioni legali. Piuttosto, suggerisco a Costa di spiegare come mai l’ente da lui commissariato stia distribuendo consulenze per centinaia di migliaia di euro. La stessa domanda l’ho già fatta alla giunta Zaia, presentando un’interrogazione a risposta immediata: per ora, nessuna risposta anche su quel fronte. Ma non si può far finte di niente, ci sono una serie di questioni fumose, relative alla sostenibilità finanziaria del carrozzone, sollevate anche dalla Corte dei Conti e sulle quali va detta la verità ai contribuenti veneti”.

Le due interrogazioni a risposta immediata di cui parla Ruzzante sono la numero 474 del 16 novembre 2017, dal titolo “Azienda Zero si rivolge al mercato per lo svolgimento di funzioni che potrebbero essere svolte da personale interno. È legittimo il Decreto Commissariale n. 247 del 10 novembre 2017?” e l’altra, depositata ieri, 19 febbraio, recita “La Cgil denuncia lo sperpero di risorse da parte di azienda zero: quali attività di vigilanza e di verifica ha svolto la Giunta regionale rispetto a quanto denunciato?”.

“Esprimo,a nome di Liberi e Uguali – ha concluso il consigliere – la solidarietà verso  Fp Cgil Veneto e il suo segretario, e considero gravissima la minaccia del commissario di Azienda Zero. Un paese in cui le istituzioni intimidiscono il sindacato non è democratico. Per questo oggi ho depositato una nuova interrogazione alla giunta Zaia, chiedendo di prendere le distanze dalle minacce del commissario e di rispondere pubblicamente ai dubbi e alle critiche su Azienda Zero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *