lunedì , 1 Marzo 2021

8 marzo, Vicenza ricca di iniziative per le donne

Vicenza – Anche quest’anno sono molti gli appuntamenti in programma a Vicenza dal 2 al 28 marzo, in occasione della giornata internazionale della donna che, come tutti sanno, si celebra l’8 marzo. A proporli, nella nostra città, sono numerosi gruppi e associazioni femminili, oltre ad associazioni sensibili alle tematiche di genere e alla Consulta comunale per le politiche di genere, in collaborazione con l’ufficio comunale per le pari opportunità, con l’assessorato alla crescita e con l’assessorato alla comunità e alle famiglie. Il calendario di eventi è vario e articolato e propone spettacoli, convegni, incontri, concerti, mostre, spazi informativi, ma anche momenti di preghiera e occasioni di solidarietà.

“Anche quest’anno c’è programma ricco e variegato per celebrare la giornata della donna – ha dichiarato il consigliere delegato alle pari opportunità del Comune di Vicenza, Everardo Dal Maso –. Saranno oltre un centinaio le locandine, con lo slogan ogni giorno è l’8 marzo, che verranno affisse in città per ricordare questa data. Sono felice che quest’anno ci sia una grossa collaborazione con l’assessorato alla crescita e, in particolar modo, con il museo civico di Palazzo Chiericati, che l’8 marzo offrirà l’ingresso gratuito a tutte le donne che vorranno visitare la pinacoteca”.

“Inoltre, sempre giovedì 8 – ha aggiunto il consigliere Dal Maso –, grazie all’assessorato alla comunità e alle famiglie, parte del ricavato dalla vendita dei biglietti dello spettacolo Essenza andrà a sostegno del progetto La valigia di Caterina, realizzato dall’associazione Donna Chiama Donna che gestisce il Centro anti violenza. Vediamo come ogni anno i numeri delle persone che si rivolgono al centro  siano sempre elevati. Speriamo che questo sia dovuto al fatto che cerchiamo di dare sempre più visibilità al servizio, in modo da aiutare il maggior numero di donne a trovare il coraggio di uscire dalla spirale della violenza”.

“Siamo orgogliosi – ha sottolineato Isabella Sala, assessore alla comunità e alle famiglie – della prosecuzione, anche quest’anno, del progetto La valigia di Caterina dedicato alle donne che, una volta uscite dal percorso nel centro anti violenza, si trovano a riprendere in mano la propria vita. Metaforicamente la valigia è divisa in quattro scomparti, corrispondenti ai quattro settori da cui le donne devono ricominciare per conquistare una propria autonomia: lavoro, abitazione, figli e salute. Ad oggi, grazie a tutti coloro che hanno donato denaro o organizzato eventi per questo progetto, sono stati raccolti 14 mila euro e sono state tre le valigie, del valore tra i duemila e i quattromila euro l’una, che hanno aiutato donne in difficoltà. Dedicato a questo progetto sarà l’evento Essenza di giovedì 8 marzo, alle 18, al conservatorio Pedrollo, con le due pianiste Nicole Rigoni e Myriam Pento, il docente di storia dell’arte Arianna Giaretta e il designer Edoardo Maria Maggiolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità