Breaking News

Vicenza, Donazzan: “Case ai giovani? Troppi vincoli”

Vicenza – “Secondo l’amministrazione comunale di Vicenza come può una giovane coppia, magari con entrambi in un lavoro precario o in una situazione economica difficile, anticipare ben 10.692 euro per un mini appartamento o 14.688 euro per un bicamere, dovendo perfino accendere un mutuo? E meno male che il presumibile scopo del bando annunciato dall’assessore Isabella Sala dovrebbe essere quello di aiutare le coppie under 35 con redditi bassi a mettere un tetto sopra la testa al proprio futuro assieme”.

Elena Donazzan
Elena Donazzan

E’ quanto scrive oggi in una nota l’assessore regionale Elena Donazzan, commentando il bando per l’assegnazione di sedici alloggi, ad affitti agevolati, che verranno affittati in via prioritaria a giovani coppie dal Comune di vicenza, del quale davamo conto ieri. Alla sottoscrizione del contratto, però sarà richiesto il versamento anticipato del canone di locazione triennale ovvero 10.692 euro per i mini e 14.688 euro per i bicamere, con possibilità eventuale di riscatto dell’alloggio, se ne faranno richiesta almeno nove locatari, dopo il rinnovo della locazione, quindi dopo undici anni.

Ed è proprio questo vincolo triennale, a non piacere all’assessore regionale,  “a complicare ancor più le cose”, come sottolinea la stessa Donazzan, che lo definisce “un provvedimento caratterizzato dai controsensi, forse buono nelle intenzioni ma davvero desolante nella sostanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *