Calcio, Variati: “Imprenditori non voltino le spalle”

Vicenza – “L’istanza di fallimento presentata oggi dalla Procura della Repubblica al Tribunale rappresenta un momento vergognoso di una storia importante come quella del Vicenza Calcio, realtà conosciuta in tutta Italia come la Nobile Provinciale. Tuttavia la richiesta di autorizzare l’esercizio provvisorio costituisce un elemento di fiducia affinché si possano mantenere nome e titoli sportivi, potendo continuare il campionato. Ritengo che il Tribunale, nel rispetto delle norme del diritto fallimentare e del diritto sportivo, sentito il debitore, sarà il più sollecito possibile nel prendere una decisione in merito”.

Achille Variati
Achille Variati

E’ quanto si legge in una nota diffusa oggi  dal sindaco di Vicenza, Achille Variati, subito dopo aver saputo della richiesta di fallimento del Vicenza Calcio presentata dalla Procura della Repubblica al Tribunale. Il sindaco non manca di sottolineare come un curatore fallimentare rappresenterà senz’altro la netta discontinuità con la situazione pregressa.

“Ma nel caso in cui – continua Variati – si possa ripartire senza le zavorre di un’indegna gestione, oltre alle risorse dei titoli fidejussori servirà altra finanza. A questo proposito non posso pensare che la terra vicentina, così ricca di imprenditoria che si è distinta per una crescita straordinaria portando il nostro ingegno e i nostri prodotti nel mondo, volti le spalle a una storia calcistica che rappresenta un elemento di identità del territorio. Non ci saranno più alibi. Tutte le parti sane, giocatori e tifoseria in primis, devono stringersi insieme: questo è il momento di non mollare per il nostro Lane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *