Vicenzavicenzareport

Vicenza, bambina morsa al volto dal suo cane

Vicenza – E’ cominciato tutto sommato in modo tranquillo il 2018, nel vicentino, come più in generale in Italia, sul fronte degli incidenti, soprattutto quelli legati proprio al Capodanno. I botti, insomma, non hanno causato drammi questa volta, come purtroppo è invece accaduto spesso in passato.

Già da cinque anni del resto il Bel Paese non registra morti nella follia esplosiva del passaggio al nuovo anno, e questo già non è poco. Hanno contribuito certo le severe restrizioni introdotte da molte amministrazioni comunali, e non sarebbe male se ve ne fossero anche di più stringenti, dato che comunque i feriti non mancano.

Ve ne sono stati infatti alcuni anche nella nostra provincia, per la precisione sei, tra i quali dei bambini, ma per fortuna nessuno lo è in modo grave. Positivo anche che non vi siano stati seri incidenti stradali, il che consente di tracciare un bilancio di inizio anno più all’insegna della festa che della cronaca.

L’episodio dai contorni più drammatici ha riguardato una bambina di sedici mesi che, come riporta oggi il Giornale di Vicenza, alla vigilia di Capodanno è stata aggredita dal suo cane, che la ha morsa al volto causandole profonde lacerazioni. La bimba, vicentina, stava giocando con il cane, un lagotto romagnolo, quando probabilmente, per un gesto brusco ma involontario della piccola, si è innervosito ed ha reagito con aggressività.

I genitori, appena si sono resi conto di quanto succedeva, sono intervenuti e la piccola è stata trasportata d’urgenza in ospedale. E’ stato necessario un lungo intervento chirurgico, da parte di un team di chirurghi plastici e maxillo facciali. Ora la bambina sta bene, ma la sua degenza non sarà breve.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button