Valentina Dal Mas
Valentina Dal Mas

A Valdagno un ciclo di incontri “Dentro la danza”

Valdagno – Ciclo di tre incontri a Valdagno dal titolo “Dentro la danza”, nell’ambito della rassegna Finisterre e nei quali a salire in cattedra sarà la performer valdagnese, Valentina Dal Mas. Tutto questo a partire dal 13 gennaio, con gli incontri che si terranno alle 16 presso la sala Marzottini, di Via Marzotto, a Valdagno. I successivi appuntamenti sono previsti per il 3 e 10 febbraio. A partire dal 15 gennaio, inoltre, Valentina Dal Mas curerà anche un laboratorio pratico in Cittadella Sociale. In tutto dieci incontri, nei quali si affronterà il tema dell’alfabeto del corpo. L’esito di questa attività avrà anche un suo momento di restituzione il 24 marzo alle 18 all’ex galoppatoio.

L’iniziativa vuole offrire l’opportunità di conoscere alcune delle tappe più importanti della storia della danza, per dare strumenti utili alla comprensione della sua evoluzione dall’Ottocento ai giorni nostri. Ne esce una fotografia di quel mondo della danza che non è semplice attività fisica, come la si vorrebbe ridurre in alcune occasioni, ma arte da scoprire e comprendere. Al pari di musica, teatro, pittura e scultura, anche la danza va calata nel contesto storico, politico, intellettuale, di scoperte e innovazioni scientifiche e, non per ultimo, umano della società in cui vive.

Il laboratorio pratico proporrà un approcio basato sul libro “Punto, linea, superficie”, del pittore Kandinsky, nelle cui pagine emerge il metodo creativo dell’opera d’arte da un insieme di punti, linee, curve che prendono posto sulla superficie. Dalla pittura al movimento il passo è breve. Il corpo diventa così non più un esecutore di passi presi in prestito da tecniche esistenti, ma un creatore di punti, rette e curve alle quali viene assegnato un posto nel corpo. Il corpo così inteso è una pagina bianca su cui leggere parole inedite e personali.

Quanto a Valentina Dal Mas, si è formata tra Parigi e l’Italia, con professionisti del calibro di Dominique Uber, Nina Dipla, Lola Keraly, Serge Ricci, Rosalind Crisp, Carolyn Carlson, Simona Bucci, Michela Lucenti e Iris Erez. Dal 2014 lavora come danzatrice per la Compagnia Abbondanza/Bertoni e dal 2016 come danzatrice e attrice per la compagnia La Piccionaia Centro di produzione teatrale.  Nel 2017 ha vinto il Premio Scenario Infanzia con lo spettacolo “Da dove guardi il mondo?”, che sarà in scena come prima regionale proprio a Valdagno il prossimo 4 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *