venerdì , 14 Maggio 2021
Il materiale trovato e sequestrato da carabinieri e agenti di polizia locale
Il materiale trovato e sequestrato da carabinieri e agenti di polizia locale

Valdagno, furto ai distributori automatici. Due arresti

Valdagno – Dolciumi, merendine e succhi di frutta. Visto il periodo si potrebbe pensare al contenuto di una calza della befana, invece si tratta del bottino che i carabinieri e la polizia locale di Valdagno, hanno trovato nascosto, assieme a degli attrezzi da scasso, negli zaini di due giovani: Daniel Roviaro, 28enne, cittadino italiano originario della Repubblica Ceca, senza fissa dimora e Andrea Stefano Longo, 30enne di Cornedo Vicentino.

I due giovani, entrambi conosciuti dalle forze di polizia, sono ritenuti i responsabili di un furto avvenuto sabato sera, 6 gennaio e per questo sono stati arrestati con le accuse di furto aggravato in concorso e danneggiamento. Ad essere presi di mira sono stati i distributori automatici del vecchio ospedale civile di Valdagno, in via Galileo Galilei, che sono stati forzati e svuotati.

Per quanto riguarda i fatti, verso le 21 due persone sono state immortalate dalle telecamere mentre, con il volto parzialmente coperto, armeggiavano ad una porta di servizio che dà accesso ai locali del nosocomio valdagnese. Il dipendente dell’Ulss che stava osservando i monitor, accortosi di quanto stava accadendo, ha subito avvisato i carabinieri e, altrettanto prontamente, l’operatore del pronto intervento ha inviato sul posto due pattuglie: una del nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri ed una della polizia locale del consorzio Valle Agno.

Dopo essere entrati nell’edificio, gli operatori hanno sentito dei rumori provenire dal perimetro dell’area verde interna e visto due persone che cercavano di nascondersi. I due giovani sono stati presto bloccati e, negli zaini che avevano con loro, sono stati, come detto, rinvenuti diversi prodotti dolciari, oltre agli attrezzi da scasso. Carabinieri e polizia locale hanno accertato che gli snack e i succhi di frutta erano stati asportati da due distributori automatici localizzati nell’area degli ambulatori.

Dopo l’arresto Roviaro e Longo sono stati accompagnati nelle camere di sicurezza del comando dei carabinieri di Valdagno. Al termine dell’udienza di convalida, celebrata stamattina con il rito direttissimo, il giudice ha convalidato gli arresti concedendo i termini di difesa richiesti dai difensori degli indagati, fissando la prossima udienza per il 5 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità